Pubblicato il

Ladispoli: sagra del carciofo verso la conclusione

Ladispoli: sagra del carciofo verso la conclusione

LADISPOLI – La 67a Sagra del Carciofo Romanesco di Ladispoli è entrata ieri nel vivo e si appresta oggi a finire. 
Ieri la giornata centrale oltre alla mattinata di oggi, quando faranno la loro comparsa in piazza le sculture di carciofi. 
Evento più atteso di ieri certamente i fuochi d’artificio che, per ragioni di sicurezza, sono stati spostati davanti al DLF.
Anche altre le misure messe in campo per la sicurezza a seguito delle norme antiterrorismo.
Al termine di Viale Italia sono stati infatti posizionati dei blocchetti di cemento per bloccare o rallentare eventuali mezzi che vogliano dirigersi verso la folla.
Altra misura adottata è stata per la tutela degli agenti della Polizia locale i quali sono stati dotati di giubbotti antiproiettile.
Massima attenzione anche negli orari serali.
E’ infatti vietato  vendere dopo le ore 21 sostanze alcooliche e super alcooliche d’asporto in qualsiasi tipologia di contenitore, somministrare dopo le ore 23,30 qualsiasi tipo di sostanza alcoolica e super alcoolica da parte di qualsiasi attività, ad esclusione dei pubblici esercizi che hanno l’autorizzazione alla protrazione oraria, evidenziando che gli stessi potranno continuare la somministrazione per i soli avventori che utilizzano spazi di pertinenza del locale stesso;
La somministrazione dalle ore 21 per le attività non ricomprese nel pubblico esercizio dovrà avvenire, in maniera moderata, solo tramite l’utilizzo di bicchieri in plastica.
Per tutti i trasgressori la multa potrà arrivare a 500 euro.
Non sono inoltre mancate polemiche da parte dei commercianti su chi, alle porte di Ladispoli, tenta di vendere, talvolta ad un prezzo ribassato, carciofi.
Su questo vigilano Polizia Locale e forze dell’ordine affinchè venga tutelato il prodotto tipico. 
Ma al di là di ogni restrizione o polemica a fare da regina per questa sessantasettesima edizione della sagra del carciofo romanesco è stata anche la fontana di piazza della Vittoria.
La fontana del capitello Piacentini, infatti, dopo mesi di ristrutturazione e pulizia, è stata riaperta proprio in occasione della 67esima sagra del carciofo.
Nessun animale al suo interno ma solo monetine di ladispolani e turisti che, come a Roma nella fontana di Trevi, lanciano monetine.
Molti gli apprezzamenti dei ladispolani stessi che sono diventati visitatori della loro stessa città scattandosi foto, sopratutto al tramonto, seduti sul bordo della fontana.
Momenti di emozione ieri anche per la fanfara dei bersaglieri che nella tarda mattinata ha percorso a suon di musica le zone centrali.
Alle ore 18, inoltre un incontro in piazza sul turismo, sulla promozione del territorio al quale ha partecipato il consigliere metropolitano Federico Ascani.
Ricco anche il programma di oggi.
Alle ore 10  Viale Italia “Viale Italia come Via Margutta”, una mostra di pittura, opere d’arte e di artigianato a cura di Filippo Conte
A partire dalle ore 10,00 Piazza Odescalchi (di fronte al centro Irmed, zona via Roma)
 con la mostra “Falsi d’autore” di Enton Bedeni, un’esposizione di composizione delle sculture di carciofi e degustazionia cura del comitato cittadino “Verdemarino” e con la partecipazione dei ragazzi del Servizio Civile della Coop. Solidarietà.
 Dalle ore 10 invece se Viale Italia al via laFrittata della solidarietà:la realizzazione di una lunghissima frittata con i carciofi.
 L’intero incasso ricavato dalla vendita della frittata sarà devoluto in beneficienza
Sempre alle ore 10 in piazza Rossellini prenderà il via l’ecologic tour, la sfilata ‘‘L’altra moda – mi riciclo’’ a cura di Bdc Eventi.
Alle ore 11 in piazza Rossellini il tradizionale e tanto atteso concorso delle sculture di carciofi realizzate dai produttori agricoli locali. 
La giuria e le autirità  faranno visita agli stand delle aziende agricole. Seguirà poi laprremiazione degli stand e dei prodotti migliori da parte delle autorità cittadine.
Dopo la premiazione al via all’esibizione itinerante  della banda comunale La Ferrosa e la premiazione delle Pro Loco presenti a Piazza dei Sapori d’Italia.
Oggi anche un momento di gusto con il live cooking show ‘‘come il nostro eroe finisce in padella: storie, ricette, segreti, consigli a cura di chef ed esperti, showcooking.
A conclusione della fiera nazionale, alle 21,30, Ladispoli sarà investita dalla musica di Dodi Battaglia. 

VIDEO

 

ULTIME NEWS