Pubblicato il

Un 37enne polacco cade da una scala e sbatte la testa

Un 37enne polacco cade da una scala e sbatte la testa

Elitrasportato al Gemelli, le sue attuali condizioni non destano preoccupazione. Sarà lo Spresal ad accertare tipologia di ingaggio ed eventuali deficit di sicurezza

di TONI MORETTI

CERVETERI – Un uomo di trentasette anni di origini polacche cade da una scala in alluminio, quelle che generalmente si usano per effettuare lavori domestici in casa di un connazionale a Cerenova. Nella stanza dove è avvenuto l’incidente in quel momento stava solo per cui non si è potuto accertare se la caduta è avvenuta per effetto di un improvviso malore o per un attimo di distrazione. Sembra che fosse impegnato ad effettuare un sopralluogo per un eventuale lavoro che avrebbe in seguito dovuto eseguire. La caduta gli ha provocato un brutto trauma in testa tanto che l’amico lo ha trovato privo di sensi. Subito soccorso dal suo connazionale, è stato trasportato al Pit di Ladispoli, dove ad un primo esame si è ritenuto che le condizioni dell’infortunato fossero tali da fare intervenire l’elisoccorso che lo ha velocemente trasportato al policlinico Agostino Gemelli di Roma dove è stato ricoverato con prognosi riservata. Nel corso della notte però si sono avuti dei notevoli miglioramenti delle sue condizioni di salute tanto che fatti gli opportuni accertamenti, dovrebbe essere dimesso nella giornata di ieri. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Campo di Mare, coordinati dal comando della Compagnia di Civitavecchia, e personale dello Spresal, ufficio della ASL per la prevenzione e la sicurezza in ambienti di lavoro. L’ufficio sta facendo accertamenti per vedere se l’infortunato fosse lì in modo casuale e stesse facendo una verifica occasionale o se invece stesse eseguendo un lavoro su incarico specifico del proprietario dell’abitazione.

ULTIME NEWS