Pubblicato il

Incendio alla roulotte: convalidato l'arresto

Incendio alla roulotte: convalidato l'arresto

Resta in carcere la 45enne che ha confessato di aver dato fuoco al mezzo della comunità di Sant'Egidio sabato scorso, al termine di una lite con il compagno. Stamattina l'udienza. La donna assistita dall'avvocato Pierluigi Bianchini 

CIVITAVECCHIA – Resta in carcere la 45enne di origini sarde C.T.che sabato scorso ha dato fuoco ad una roulotte all’interno del campo di prima accoglienza allestito dalla comunità di Sant’Egidio al parcheggio del Bricchetto, alle spalle delle stazione ferroviaria. Questa mattina infatti si è svolta l’udienza, con il giudice Paola Petti che ha convalidato l’arresto per la donna, assistita dall’avvocato Pierluigi Bianchini. La 45enne dovrà rimanere al supercarcere di Borgata Aurelia non potendo, almeno per il momento, contare sugli arresti domiciliari, non avendo una residenza propria.

La donna aveva subito confessato di aver dato fuoco alla roulotte, al termine di una accesa discussione con il compagno conterraneo 34enne. Confessione confermata anche da diverse testimonianze dei presenti.    

ULTIME NEWS