Pubblicato il

‘‘Santa Marinella Viva’’ presente all’inaugurazione della mostra ‘‘Totò Genio’’

‘‘Santa Marinella Viva’’ presente all’inaugurazione della mostra ‘‘Totò Genio’’

Fornito materiale inedito dove l’attore è immortalato nella città tirrenica

SANTA MARINELLA – Si è svolta a Napoli, l’inaugurazione della mostra “Totò Genio”, organizzata dalle associazione principe Antonio De Curtis e Cor, diretta da Alessandro Nicosia, con la preziosa collaborazione di Vincenzo Mollica. Al prestigioso evento era presente una delegazione di Santa Marinella con l’associazione Santa Marinella Viva, la Proloco e il dottor Alberto Catozzo, figlio del grande Leo montatore di Fellini, Visconti e Rossellini, i quali hanno fornito del materiale inedito, dove Totò è immortalato a Santa Marinella. La mostra era itinerante ed articolata in tre location, il Maschio Angioino, Palazzo Reale e S. Domenico Maggiore. Presente, come testimonial ufficiale, la nipote dell’attore napoletano Elena Anticoli De Curtis, il giornalista della Rai Vincenzo Mollica, il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris che si è detto favorevole della proposta avanzata dalla delegazione santamarinellese sulla possibilità di proporre un evento su Totò a Santa Marinella. Presente anche il presidente dell’Aci di Caserta Antonello Salzano, con il quale la Santa Marinella Viva sta collaborando per il 1° trofeo di auto storiche, “Tributo Roberto Rossellini”. La mostra, secondo una prima stima dei giornali nazionali e dei programmi televisivi, risulta essere la più grande di Europa in termini espositivi e resterà aperta fino al 9 luglio. Soddisfatti il presidente della Santa Marinella Viva Sonia Signoracci e della Proloco Raffaele Salerno, per aver presenziato a questo prestigioso evento, dove le due associazioni sono state inserite nei ringraziamenti ufficiali esposti all’interno della mostra. «Per l’ennesima volta – dicono Signoracci e Salerno – il territorio di Santa Marinella è protagonista, grazie all’immenso patrimonio culturale della cittadina, dove negli anni della “Dolce Vita” soggiornavano i più grandi divi del cinema, tra i quali, il grandissimo Toto». (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS