Pubblicato il

Terra Libera chiude l'accordo con Orsomando

CERVETERI – Aveva suscitato un che di ilarità tra gli addetti ai lavori la collocazione della lista “Terra Libera” nel Patto Civico, nato com’era per esprimere un centro desta, più centro che destra molto molto moderato. La moderazione che sarebbe stata espressa anche dal modo di operare, l’inclinazione naturale a mediare e ad accettare compromessi, mal si sarebbero sposati con l’energia e l’irruenza dei giovani di Terra libera, ragazzi di destra che comunque vengono dalla scuola di Peppe Onorato e quindi Forza Nuova. E così fù.  In corso d’opera i nodi vengono al pettine e quel pizzico di radicalismo di terra libera non riesce a fare sintesi con i modi e i metodi delle altre liste, e questa è stata soltanto l’occasione per permettere ai giovani di “Terra Libera di abbandonare Patto Civico, il candidato sindaco Margherita Tassitano, avvicinarsi e rientrare in un contesto, quello di Salvatore Orsomando che sentono più come casa loro.  «L’accordo si è raggiunto essenzialmente su due punti programmatici – dice Michael Rosselli – La questione Ostilia e Centro commerciale, che saranno le due tematiche principe di questa campagna elettorale. Esiste con Orsomando una totale convergenza sul come affrontare i due problemi e tanto ci basta. Si lavora per costituire un’altra lista».

ULTIME NEWS