Pubblicato il

Un ‘‘villaggio’’ in rivolta

Un ‘‘villaggio’’ in rivolta

Fiumicino. Durante le feste si è vista una pattuglia della Polizia municipale, ma solo per un’ora. Anche a Pasqua assalto ai posti dei residenti, parcheggio selvaggio e strade off limits. Venerdì assemblea pubblica su vivibilità, sicurezza e tutela del quartiere

FREGENE – Anche queste festività pasquali hanno assistito all’invasione del Villaggio dei Pescatori. Auto ovunque, quasi nessun controllo, residenti prigionieri in casa. L’incontor avuto con i vertici della Municipale ha sortito l’effetto di avere una pattuglia per un’oretta, ma è davvero troppo poco.
Per questo il “Comitato spontaneo Villaggio dei Pescatori” con la collaborazione dell’Associazione “Vivere Fregene” e la “Confcommercio Fiumicino” organizza un’assemblea pubblica per venerdì 21 aprile alle 10.30 nell’area parcheggio sul lungomare di Ponente, antistante il ristorante Il Timone al Villaggio dei Pescatori. L’ordine del giorno sarà il seguente: vivibilità del Villaggio dei Pescatori; Sicurezza stradale, segnaletica, parcheggi; tutela del territorio e dei residenti; proposte della Associazioni organizzatrici. Interverrà l’amministrazione comunale con il vicesindaco Anna Maria Anselmi. “Sono invitati all’assemblea – dicono il presidente Giuseppe Simeone e il vicepresidente Mariano Micco – la Capitaneria di Porto di Fiumicino, la Polizia Locale, la Polizia di Fiumicino, i Carabinieri di Fregene”.

ULTIME NEWS