Pubblicato il

Comitato di gestione portuale: Minnucci dal Prefetto

Comitato di gestione portuale: Minnucci dal Prefetto

Il parlamentare del Pd critica la mancata nomina del rappresentante della Città Metropolitana. "Una situazione inaccettabile dopo cinque mesi dalla nomina del presidente Di Majo. Mi piacerebbe sapere anche cosa ne pensa il sindaco Antonio Cozzolino, collega di movimento della Raggi"

CIVITAVECCHIA – Sta diventando un caso politico. E rischia di arrivare anche su altri tavoli la questione della mancata nomina del rappresentante della Città Metropolitana all’interno del comitato di  gestione portuale dell’Autorità di Sistema del Mar Tirreno centro settentrionale. Perché a cinque mesi dall’insediamento del presidente Francesco Maria di Majo lo scalo è bloccato. E al momento il sindaco metropolitano Virginia Raggi non sembra aver preso nuovi provvedimenti. Tutt’altro. La nomina è ferma al palo. L’allarme lo ha lanciato anche il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, definendo grave il blocco del porto. E così è sceso in campo anche il parlamentare del Pd Emiliano Minnucci che, nei giorni scorsi, ha chiesto un incontro in particolare su questo tema al prefetto di Roma Paola Basilone. “Una situazione inaccettabile – ha spiegato Minnucci – abbiamo atteso rispettosamente le varie nomine, in piena autonomia, dei diversi enti coinvolti. Ma l’impasse della Città Metropolitana è preoccupante ed i cinque mesi trascorsi sono intollerabili. Soprattutto, di fronte ad una quasi nomina, quella dell’ingegner Matteo Africano, scelto inizialmente a seguito dell’indizione di un bando pubblico, e dell’azzeramento improvviso di tutto l’iter, senza una spiegazione ufficiale ed una chiara motivazione, rimaniamo basiti. È incomprensibile e non certo una procedura trasparente questa. Come spesso capita – ha aggiunto l’onorevole – il sindaco del Movimento Cinque Stelle ha dimostrato grande superficialità e disattenzione”.

Un problema di cui il prefetto era comunque già a conoscenza. Anche perché, poco prima di Pasqua, anche il presidente di Majo ha deciso di inviargli una lettera con l’auspicio che possa intercedere presso il Sindaco Metropolitano per uscire dal guado.

“Attendiamo una sua eventuale decisione – ha ribadito Minnucci – sicuramente è una storia che lascia perplessi. Soprattutto perché ad oggi, con la nuova legge, il comitato di gestione ha funzioni fondamentali per il porto. Se prosegue questa inerzia, non credo che la questione si fermi ad un solo caso politico. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa anche il sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino, collega di Movimento della Raggi. Mi sarei aspettato un suo appello pubblico, almeno spero in una telefonata privata che però non basta. Anche perché, occorre ricordarlo – ha concluso l’onorevole Minnucci – il bene del territorio viene prima dell’appartenenza politica. Così come dovrebbe esserlo in questo caso”.

ULTIME NEWS