Pubblicato il

Entra nel vivo la Festa del Prodotto Tipico Ceretano

Entra nel vivo la Festa del Prodotto Tipico Ceretano

Stasera gran finale con la terza tappa del concorso di bellezza nazionale ‘‘Tour il sogno continua’’. Il presidente Dario Marasciuolo: «Per la prima volta un sindaco è salito sul palco per aprire la manifestazione, in questa edizione si è registrato un calo di espositori dovuto alle produzioni danneggiate dal maltempo»  VIDEO

di TONI MORETTI

CERVETERI – La Sagra del Prodotto Tipico Ceretano, è giunta alla sua ottava edizione. Otto anni fa infatti, un gruppo di produttori agricoli di Cerveteri, sentendosi in qualche modo espropriati di una cosa in fondo nata a Cerveteri, la sagra del carciofo, che poi ebbe sviluppo e fortuna nella Ladispoli divenuta intanto comune indipendente, con un sussulto di campanilismo, decisero di promuovere una sagra, con lo stesso nome e anticipandone addirittura la data di svolgimento rispetto a quella di Ladispoli. Di certo non era una buona idea, proporre una forma di doppione, nello stesso periodo a pochi giorni di distanza in due paesi un tempo uniti a pochi chilometri di distanza l’uno dall’altro, per cui viste anche le difficoltà che si incontravano, Dario Marasciuolo, presidente dell’associazione che organizza la sagra, amici per Cerveteri, sposta ed allarga l’indirizzo di interesse ai prodotti tipici ceretani, quindi non solo il carciofo, eccellenza per antonomasia ma anche l’olio, il vino e quanto di buono si produce nel territorio di Cerveteri. Chiediamo a Dario un bilancio dell’edizione inaugurata venerdì e ci dice: «Il nostro lavoro è quello di organizzare eventi e fiere che movimentino l’economia del paese attraverso un incremento di visite di persone che attratte vengono da fuori e girino, guardano, consumano nella nostra città. Quest’anno si è registrata una piccola flessione dei visitatori, ma c’è comunque ancora oggi, la domenica da analizzare. Penso che questo sia dovuto anche  al numero inferiore degli espositori che quest’anno con l’instabilità  del meteo hanno avuto non pochi danni alle produzioni». Chiediamo a questo punto a Dario come la sagra in genere viene accolta dal pubblico e come viene anche supportata a livello istituzionale.  «Quest’anno – risponde Dario  – dopo otto anni, un sindaco è salito sul palco ad aprire la manifestazione. Mai nessun intoppo per la concessione di permessi e patrocini ma fin’ora non abbiamo mai avuto il piacere di una visita istituzionale ad ogni livello». 
Per oggi domenica  la sagra riserva una gara ciclistica al mattino, una mostra di pittura  degli artisti della galleria In Quadro. Già dal mattino  intrattenimento musicale con la banda Cerita diretta dal maestro Travagliati. 
Gran finale alle 20 con la sfilata e concorso bellezza  per adulti e bambini, presentata da Francesco De Rosa, patron e direttore artistico, con l’elezione di Miss e Mister Fotogenia Italia. Direttamente da Zelig e Colorado cabaret con i “Sequestrattori” e musica fino alle 23, orario di chiusura della manifestazione. Durante tutte le tre giornate  sono state effettuate delle sottoscrizioni a premi la cui estrazione avverrà pubblicamente stasera alle 22.

VIDEO

ULTIME NEWS