Pubblicato il

Camping Ladispoli, l’interrogazione Sabatini contraddice Paliotta

Camping Ladispoli, l’interrogazione Sabatini contraddice Paliotta

LADISPOLI – Sulla vicenda dell’inserimento delle strutture ricettive all’aria aperta nello strumento urbanistico, ciò che per il comune è pacifico, tanto da far parlare il sindaco di “scandalismo” relativamente a chi pone qualche dubbio, non lo è evidentemente né per il Tar, né per le strutture interessate e nemmeno per il consigliere regionale Daniele Sabatini. 
Il consigliere di Cuori Italiani ha, infatti, presentato una nuova interrogazione urgente a risposta immediata che sarà discussa in consiglio regionale durante il question time di giovedì 27 aprile.
Ma, contrariamente a quanto afferma l’amministrazione, secondo il consigliere Sabatini emergerebbe chiaramente come “anche quest’ultima conferenza non corrisponda alle esigenze di adempimento di legge per l’inserimento delle attività ricettive all’aria aperta dei tre camping nello strumento urbanistico vigente perimetrate e ricognite con delibera comunale 8/2012, ai sensi dell’art. 3 comma 1 lettera a) della L.R 14/2011.
Citato anche l’inserimento nella cartella “visure catastali” dell’apposito link creato dal comune per la conferenza di particelle catastali non appartenenti al Riviera Camping, nonché la frase che compare nella relazione urbanistica (“non esistono strutture perimetrate ai sensi dell’art. 3 comma 1 della L.R 14/2011”) palesemente contraddittoria rispetto alla delibera comunale 8 del 2012 che perimetra e ricognisce le stesse strutture. 
Per tali motivi il consigliere Sabatini “«nterroga Il Presidente della Giunta Nicola Zingaretti e l’Assessore competente Michele Civita per conoscere se sia finalmente loro intenzione risolvere una volta per tutte la vicenda sostituendosi definitivamente al comune di Ladispoli inadempiente attraveso il commissariamento dello stesso, al fine di evitare qualsiasi ulteriore ritardo e danno erariale considerato che i soggetti interessati potrebbero intraprendere azioni legali contro le amministrazioni inadempienti».

ULTIME NEWS