Pubblicato il

Festa della Liberazione, diverse le cerimonie in città

Festa della Liberazione, diverse le cerimonie in città

CIVITAVECCHIA – Mattinata di iniziative, quella di domani, in occasione della Festa della Liberazione. Per quanto riguarda l’amministrazione comunale, il primo appuntamento è alle 10.30 con la deposizione di una corona al monumento dedicato agli ex Internati al parco della Resistenza. A seguire l’omaggio ai Martiri delle Fosse Ardeatine alla targa stradale sulla Mediana, all’altezza del Ce.Si.Va. e poi la deposizione di una corona alla lapide dedicata ai perseguitati politici antifascisti alla casa di reclusione di via Tarquinia e l’omaggio floreale alla lapide in ricordo di Giacomo Matteotti a viale Garibaldi. Alle 11.30 poi l’appuntamento è a piazzale degli Eroi per la tradizionale cerimonia con gli onori militari e la deposizione di una corona al monumento dei caduti.

Alle 10, invece, il tradizionale appuntamento al parco della Resistenza con la deposizione di una corona di fiori; cerimonia alla quale la Cgil invita tutti a partecipare perché “a distanza di 72 anni dalla liberazione dal nazifascismo – hanno spiegato dalla segreteria – ancora sono vivi e attuali quegli ideali e quei valori che spinsero gli italiani alla resistenza ed al sacrificio umano. Non dobbiamo mai dimenticare che la libertà e la democrazia vanno conquistati ogni giorno, in particolare in questo momento politico in cui i venti di guerra, di odio e di razzismo tirano in tante parti del mondo”.  

Anche quest’anno il Partito democratico aderisce alla manifestazione indetta dalla Cgil al Parco della Resistenza. “La nostra non è una adesione pro forma o per consuetudine – ha spiegato il segretario Enrico Leopardo – ma perchè crediamo fortemente che oggi più che mai i valori che racchiude questa giornata debbano essere riproposti con la stessa forza e la stessa determinazione. Valori ed idee presenti nel dna del Partito democratico. Diamo quindi appuntamento a tutti i nostri iscritti e simpatizzanti per domani mattina alle 10 al Parco della Resistenza”.  

Anche Art.1 Movimento Democratico e Progressista di Civitavecchia, ricordando ai giovani e a tutti i cittadini i valori della Resistenza che tanti italiani hanno vissuto in prima persona contro l’oppressore, la violenza e la prevaricazione, aderisce all’invito della della Cgil per domani. “Contro ogni forma di violenza e di fascismo vecchio e nuovo anche se  mascherato – hanno spiegato – è indispensabile non dimenticare e anzi  ravvivare la storia e la barbarie di quel momento buio e drammatico, storia o ricordi che devono essere da monito per comprendere che una società civile ha bisogno di pace e non di guerra, di tolleranza e non di violenza, di accoglienza e non di rifiuto ed emarginazione, di solidarietà e benessere maggiormente diffuso, insieme al lavoro, valore fondante della nostra Costituzione”. 

ULTIME NEWS