Pubblicato il

Paolo Di Martino plaude alla decisione di Toppi e Vergati

Paolo Di Martino plaude alla decisione di Toppi e Vergati

Hanno votato contro il bilancio e abbandonato la maggioranza

S. MARINELLA – Uno dei più attivi esponenti della politica locale, Paolo Di Martino, impegnato in una attività di preparazione di una lista che appoggerà il probabile candidato a sindaco Pietro Tidei, plaude alla presa di posizione fatta in consiglio comunale dai due consiglieri di maggioranza Stefano Toppi e Dario Vergati, che hanno deciso di passare sui banchi dell’opposizione. I due politici “dissidenti”, già in rotta da mesi con il sindaco Bacheca, reo di aver tolto la carica di vice sindaco e di assessore a Carlo Pisacane e la delega alla viabilità allo stesso Vergati, hanno deciso di passare alle vie di fatto, votando contro al bilancio di previsione e dunque di schierarsi nelle fila delle minoranze, avendo comunque indicato che costituiranno il gruppo misto. I due, da diverso tempo, non condividevano più gli obiettivi dell’amministrazione comunale, perché avrebbero voluto indirizzare le energie economiche ad azioni di recupero e valorizzazione del patrimonio comunale e culturale e del decoro urbano della città, oltre all’adeguamento e alla messa in sicurezza delle scuole e degli impianti sportivi. Loro infatti, nonostante i diversi impulsi profusi in merito, hanno dovuto constatare che la condizione di indisponibilità degli impianti cittadini non mi ha permesso di svolgere in maniera compiuta la delega alle attività sportive. Toppi e Vergati, spiegavano la loro posizione presa, sostenendo che non era il caso di indirizzare le scelte economiche su maestosi interventi di dubbia realizzazione, ma di orientarsi su obiettivi concreti, come del resto la condizione delle casse dell’ente imponevano. Di Martino, dunque, condivide in pieno la loro scelta. “Voglio ringraziare Vergati e Toppi perché hanno dato seguito al consiglio che gli avevo inviato – spiega – e cioè quello di abbandonare una maggioranza inconcludente e da quattro anni mai attenta alle problematiche relative alle condizioni degli impianti sportivi. Toppi e Vergati si sono dimostrate persone serie, perché sono le uniche che hanno preso atto del fallimento di questa maggioranza, soprattutto per quel che riguarda le promesse fatte sulla necessità di risistemare gli impianti sportivi che cadono a pezzi. Io lo avevo detto in un articolo tre o quattro giorni prima della loro decisione».

ULTIME NEWS