Pubblicato il

Boom di visitatori per la riapertura del Castello

Boom di visitatori per la riapertura del Castello

Festa grande a Santa Severa: fino ad oggi si sono registrate 5000 presenze con 1400 biglietti venduti per le visite guidate. Il presidene Zingaretti: "È un sogno che si avvera dopo quattro anni". Il consigliere Emanuele Minghella: "Obiettivo raggiunto, faccio il tifo per la città"  

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha presenziato, lunedì, all’apertura ufficiale del castello di Santa Severa. All’inaugurazione, erano presenti oltre a Zingaretti, anche al sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca, di Cerveteri Alessio Pascucci, di Tolfa Luigi Landi e di Allumiere Augusto Battilocchio. Con loro, centinaia di persone che hanno accolto con soddisfazione le promesse fatte dal capo della giunta regionale di mantenere il maniero aperto per tutto l’anno.

“È un sogno che si avvera dopo quattro anni – ha detto il presidente della Regione – poter raggiungere il traguardo di restituire il castello ai suoi cittadini, mantenendo gli impegni presi, è per me motivo di soddisfazione”. Il giorno successivo, più di 5000 presenze si sono registrate al castello, con 14mila biglietti venduti per le visite guidate e tanti visitatori esterni che hanno approfittato della festività per trascorrere una giornata al mare, degustando anche dell’ottimo cibo, tra ristoranti e truck food di qualità all’interno del piazzale del castello”.

“Obiettivo dunque raggiunto – commenta il delegato comunale Emanuele Minghella – e non solo quello importantissimo della riapertura del maniero, tentando a tutti i costi di far pesare l’importanza, in questa operazione, del Comune di Santa Marinella, ma soprattutto l’ obiettivo raggiunto è quello di rilanciare l’economia turistica della nostra città da troppo tempo assopita. Personalmente, dopo mesi e mesi di duro lavoro svolto all’interno del maniero, vissuto sul campo insieme ai colleghi della Coop Culture, di Lazio Crea e della Regione, vedere tante famiglie perdersi nei panorami  mozzafiato che offre la Torre Saracena e godersi la storia e la bellezza del castello baciato dal mare, mi ha riempito il cuore di gioia. Tanta curiosità per il nuovo museo della storia del castello, ma anche il Cortile delle Barrozze pieno di bambini incantati ad ammirare la fontana, finalmente funzionante. Come hanno detto tutti, è stata una giornata storica, alla presenza delle autorità e delle tante associazioni del territorio, ma credo che la vera storia debba cominciare dal presente. Se riusciremo a mantenere questa grande sinergia tra Enti, nel solo ed esclusivo bene della comunità, tra qualche anno Santa Marinella e Santa Severa torneranno ad offrire un turismo di qualità”.

“Con Santa Severa un enorme passo è stato fatto – conclude Minghella –  il prossimo 5 maggio invece, sarà, forse la chiave di volta per la Perla del Tirreno, in cui incontreremo la Società Porto Romano per la fase conclusiva dell’accordo e ripartire anche con il porticciolo turistico. Da cittadino, prima che da amministratore, faccio il tifo per la nostra città”.

 

ULTIME NEWS