Pubblicato il

Cesarini: "Una pista ciclabile stazione-Lido di Tarquinia"

Cesarini: "Una pista ciclabile stazione-Lido di Tarquinia"

TARQUINIA- «Subito una pista ciclabile Stazione-Lido di Tarquinia». A richiederla è il candidato del movimento 5 stelle Ernesto Cesarini. “Il Lido di Tarquinia necessita di un cambio di passo per rivitalizzare un turismo chiuso nel modello delle seconde case. –esordisce- L’obiettivo è organizzare un’economia integrata dei servizi turistici da proporre a fruitori sempre più esigenti. Di qui parte la sfida per creare nuovi posti di lavoro. Per farlo occorre affiancare all’iniziativa privata un’attenta azione pubblica. Il programma del Movimento 5 Stelle prevede la cura dei beni naturali: sole, mare e spiaggia, e interventi strutturali per legare il Lido ad una propria identità, che avrà nel verde e nella mobilità sostenibile due tratti fondamentali; lo schema urbano di riferimento è la città giardino”. Cesarini elenca la sua ricetta. “Tramite la mia azione amministrativa, se eletto sindaco, il Lido sarà caratterizzato da un sistema continuo di percorsi pedonali e piste ciclabili. Le polarità dei percorsi saranno sia le aree verdi, configurate come parchi tematici, sia i luoghi più importanti del territorio circostante (Saline, Gravisca). Mentre le aree verdi avranno uno sviluppo progressivo, nell’immediato sarà progettata e cantierata con il primo bando utile, la fase A di una pista ciclabile Tarquinia-Lido di Tarquinia, per collegare subito la stazione ferroviaria al Lido, sfruttando il sedime del vecchio impianto d’irrigazione posto sul lato nord della SP Porto Clementino; la proprietà regionale eviterà impegnativi e costosi espropri generalizzati e consentirà di disporre dell’area in tempi rapidi”. Un intervento con un occhio all’ambiente. ‘‘Completata la prima tratta, è prevista una seconda fase per collegare il Lido a Tarquinia capoluogo’’. La ciclo-pista stazione-lido si connetterà anche all’asse ciclabile Ventimiglia-Roma’’.

ULTIME NEWS