Pubblicato il

Progetto sospeso, silenzio in giunta: la onlus scrive alle famiglie

LADISPOLI – Dopo la questione del locale nell’area artigianale e i lavori che sarebbero dovuto spettare ad alzune aziende, ma mai realizzati,  Animo onlus è ancora senza una sede dove poter effettuare la distribuzione di beni di prima necessità per le famiglie più deboli. Così la onlus ha scritto una lettera alle famiglie che chiedono del servizio.
«Siamo costretti a ribadire – scrivono i volontari – che il nostro progetto a contrasto della povertà è ancora sospeso e lo sarà fin quando non avremo preso possesso della nuova sede di via Aldo Moro che ci è stata assegnata ormai da più di quattro mesi. Abbiamo saputo solo nella giornata di ieri che finalmente la convenzione è quasi pronta e che potrà essere firmata a breve, mentre tutto tace intorno alla richiesta di spiegazioni che abbiamo avanzato all’amministrazione comunale il 7 aprile 2017 tramite Pec mail.» «L’efficiente giunta ladispolana al momento non si è ancora degnata di dare un riscontro in merito- conclude la nota – Noi rimaniamo in attesa»

ULTIME NEWS