Pubblicato il

I Vigili del fuoco salvano una coppia di anziani barricata in casa

CERVETERI – Già da tempo, i servizi sociali del comune erano stati messi al corrente circa i comportamenti strani e quantomeno stravaganti di una coppia di anziani, benestanti ma con patologie rilevanti, abitanti in via Rossetti a Cerveteri, in un terzo piano. Lui ultraottantenne, lei sessantunenne con un passato di interventi chirurgici che hanno lasciato tracce nell’equilibrio dei suoi comportamenti che si confrontavano con quelli di lui, derivanti dall’età avanzata. 
Così un’assistente sociale è andata a trovarli ma loro hanno rifiutato l’aiuto e all’insistenza, viste le condizioni di degrado in cui vivevano, hanno garantito che avrebbero provveduto con i loro mezzi alla pulizia della casa. Mercoledì l’assistente si ripresenta a casa loro ma non hanno risposto al citofono. Succede la stessa cosa il giorno dopo e così allerta i Carabinieri e Vigili del fuoco, che guidati dal caposquadra, Gabriele Fargnoli, sfondano la porta. In casa uno spettacolo desolante per il cattivo odore e le  masserizie accumulate, si erano addirittura blindati dentro la camera da letto, c’era una montagna di stracci e non si riusciva ad apriva le porte. Con fatica i vigili aprono un varco ed entrati nella camera da letto, una piccola stanza angusta, li trovano tutti e due nudi, lui infreddolito e disidratato riverso sul pavimento da una parte del letto e lei dall’altra parte, che non riuscivano neanche ad alzarsi. Il letto matrimoniale era pieno d stracci. Sono stati entrambi ricoverati al San Paolo.  
«Non sono persone indigenti, volevano vivere il loro mondo – dice la responsabile del Servizi sociali Catia Biscetti –  però quando ci siamo resi conto che stavano un po’ fuori fase abbiamo deciso di intervenire. Lei è molto malata». 

ULTIME NEWS