Pubblicato il

Roberto Garau e Governo Civico: "Furbate elettorali dopo 5 anni di maggioranza"

LADISPOLI – Governo Civico e Roberto Garau attaccano la lista civica di Loddo ‘‘Si Può fare’’.
«Al termine di questi lunghi cinque anni – scrive Garau – all’improvviso, sempre gli stessi che hanno governato e votato, condiviso, approvato, molte cose insieme, hanno scoperto di non avere più gli stessi obiettivi, gli ci sono voluti cinque lunghi anni per capire che erano incompatibili e che avevano modi diversi di amministrare, come dire, meglio tardi che mai, ma visto che noi siamo malfidati e pensiamo male e non li riteniamo neanche così sprovveduti, non crediamo assolutamente a tutto ciò, ma piuttosto che tutto sia legato a rancori e scontri all’interno di una sinistra litigiosa poco rappresentativa, confusa e marginale; e visto che hanno capito perfettamente di rischiare grosso elettoralmente, hanno deciso di mettere in atto una bella sceneggiata, facendo credere, all’ignaro elettore, che loro sono i compagni fuori da qualsiasi logica di potere e di gestione, e che in questi cinque anni loro non c’erano e se c’erano sicuramente dormivano, mentre, noi di Governo Civico, abbiamo preferito fare un percorso trasparente di fronte ai cittadini e, nel rispetto degli elettori, abbiamo deciso di farci portatori di alcuni punti programmatici, molti dei quali disattesi dalla stessa sinistra in questi cinque anni».
«Li abbiamo portati su un tavolo di confronto con l’unico candidato del Centro Sinistra (Marco Pierini) che si è reso disponibile ad un dibattito politico programmatico – continua l’esponente di Governo Civico –  Dopo aver accettato di inserire, nelle linee guida del suo programma, le nostre osservazioni, abbiamo deciso di sostenere la sua candidatura, questa si chiama Democrazia partecipata, e no raccontata. 
Ora ci sentiamo dire da quella sinistra, che ancora oggi sta governando con Marco Pierini, che noi siamo gli incoerenti….ma veramente pensano che tutto “SI PUO’ FARE “, noi siamo sicuri che i Cittadini, queste furbate elettorali, le puniranno con severità, in quanto dovrebbero prima spiegare agli elettori di Ladispoli, perché hanno governato con Marco Pierini per cinque anni, dopodiché, all’improvviso, è diventato il più raccapricciante e cattivo amministratore, forse perché ha amministrato da solo?, ha votato, approvato, affidato tutti gli atti, senza la loro partecipazione e consenso?…. secondo noi non si può fare».

ULTIME NEWS