Pubblicato il

Centri sociali, Scarmigliati presenta un esposto ai carabinieri

CIVITAVECCHIA – L’ex consigliere di circoscrizione Roberto Scarmigliati torna a puntare l’accento sulla gestione dei centri sociali cittadini. E lo ha fatto presentando, nelle scorse settimane, un nuovo esposto ai carabinieri, contestando il comportamento del sindaco Antonio Cozzolino e della segretaria generale del Pincio caterina Cordella in merito alla questione della contabilità del centro ‘‘Anna Magnani’’ e sul mancato accesso agli atti riguardante il comitato di gestione della stessa struttura. Nell’esposto Scarmigliati ripercorre tutte le tappe degli ultimi anni, a partire dalla richiesta dall’allora prefetto di Roma Franco Gabrielli, a gennaio 2016, di eseguire una indagine contabile del centro. A gennaio 2017 è stata invece il prefetto Basilone ad invitare Sindaco e Segretario «ad esercitare – si legge – la più attenta sorveglianza sulla gestione dei centri comunali, effettuando verifiche ed adottando gli eventuali provvedimenti del caso». Lo stesso Prefetto suggeriva poi di rilasciare a Scarmigliati gli atti richiesti. Una richiesta di accesso che lo stesso ex consigliere avrebbe reiterato a fine marzo, elencando tutte le presunte inadempienze del comitato di gestione e delle amministrazioni che si sono succedute dal 2007 in poi. «Mi chiedo – si legge nell’esposto presentato ai militari dell’Arma – come sia possibile che nessuna amministrazione comunale abbia adottato i provvedimenti suggeriti anche dalla Procura nel novembre 2011». Scarmigliati chiede quindi che venga fatta chiarezza e che si proceda ad una verifica attenta della situazione. 

ULTIME NEWS