Pubblicato il

Eco X, venerdì i risultati delle analisi di Asl e Arpa Lazio

Eco X, venerdì i risultati delle analisi di Asl e Arpa Lazio

Fiumicino. Restano in vigore divieti e disposizioni

FIUMICINO – Il rogo  è stato completamente spento, ma questo non rassicura più di tanto. In attesa dei dati di Arpa Lazio e della Asl Roma 6 sugli inquinanti dispersi in aria a seguito dell’incendio dell’impianto di stoccaggio Eco X, invita i cittadini al lavaggio accurato di davanzali, superfici piane esterne e avvolgibili (anche solo con acqua). Si tratta di una indicazione precauzionale suggerita dalla Asl stessa a tutti i Comuni del circondario. 
È buona regola, inoltre, per gli impianti di condizionamento o aerazione forzata, di sostituire o manutenere i filtri e le condotte. 
Restano in vigore le disposizioni adottate nei giorni scorsi per un’area di cinque chilometri di raggio dal luogo dell’incendio a partire dal divieto di raccolta degli ortaggi e di foraggiamento degli animali. 
Si ricorda la disposizione di buonsenso di lavare accuratamente la frutta e la verdura prima del consumo e comunque resta il divieto di commercializzazione dei prodotti che insitono nei campi entro i 5 chilometri dal luogo dell’incendio.
I risultati delle analisi sugli agenti inquinanti dovrebbero essere resi noti venerdì. Si tratta di capire come possa aver inciso l’amianto sul tetto del magazzino, incapsulato prima dell’incendio ma compeltamente distrutto dopo. E la diossina sprigionata dalla combustione delle materie plastiche.
Il Car (centro agroalimentare romano) ha effettuato analisi per proprio conto, dalle quali emergerebbe il non inquinamento di frutta e vedura, ma sono analisi che devono essere confermate da quelle degli organi competenti. Nel frattempo restano in vigore, come detto, tutti i divieti e tutte le disposizioni di prevenzione.

ULTIME NEWS