Pubblicato il

Mencarini: ''Sostegno alle aziende per i marchi di qualità''

Mencarini: ''Sostegno alle aziende per i marchi di qualità''

AMMINISTRATIVE TARQUINIA. Il candidato sindaco del centrodestra traccia le linee guida per i rapporti tra Comune e mondo agricolo. «Il nostro finocchio merita un riconoscimento europeo. Auspichiamo anche la rinascita di un polo vitivinicolo d’eccellenza»

TARQUINIA – Il candidato sindaco del centrodestra Pietro Mencarini a sostegno dell’agricoltura. L’imprenditore traccia le linee guida per il rilancio di uno dei settori più importanti del territorio auspicando per il futuro un più stretto e proficuo rapporto di collaborazione tra l’amministrazione comunale e il mondo agricolo.

Riallacciare un rapporto solido. «È doveroso che le istituzioni riallaccino un rapporto solido con gli operatori agricoli di Tarquinia – afferma Mencarini – al fine di studiare una strategia condivisa e finalizzata alla valorizzazione del settore».

Prodotti tipici e Igp. «Sarà nostro compito – aggiunge il candidato sindaco – instaurare questo rapporto dopo anni di palese latitanza dell’amministrazione comunale. Ci adopereremo per far conoscere all’Italia ed all’Europa i nostri prodotti tipici. Un esempio è quello legato alla produzione del finocchio di Tarquinia, che merita di ottenere un riconoscimento europeo, sulla scia dell’asparago verde di Montalto di Castro, che autonomamente ha ottenuto il marchio di qualità internazionale». «Occorre ricordare – sottolinea Mencarini – che l’istruttoria affinché il finocchio prodotto sul nostro territorio venga classificato come Indicazione Geografica Protetta (IGP) è in itinere dal 2004 e le nostre amministrazioni comunali se ne sono dimenticate».

Un polo vitivinicolo d’eccellenza. «La nostra nuova amministrazione – spiega Mencarini – dovrà inoltre sostenere i viticoltori di Tarquinia per la riconsegna dello stabilimento ex Cantina Sociale di Cerveteri. È necessario rimettere in moto gli impianti e permettere la vinificazione delle uve locali, promuovendo e sostenendo la creazione di un polo vitivinicolo d’eccellenza».

I marchi e il rilancio della qualità. «Dovremo aiutare e sostenere le richieste di riconoscimento dei marchi di qualità europei (Dop, Igp, Igt e Doc) che devono essere avanzate dai produttori primari. – aggiunge il candidato sindaco – Sarà nostra priorità trovare il modo di rilanciare la qualità; qualità che molti imprenditori agricoli locali offrono da anni ma che non viene correttamente promossa nel mercato nazionale ed internazionale, pertanto andremo a sostenere la pubblicizzazione e la diffusione dei prodotti creando uno standard elevato in modo tale da ottenere un giusto riconoscimento».

L’eccellenza nei principali settori. «Abbiamo l’obiettivo di identificare Tarquinia come eccellenza a 360 gradi – dice Mencarini – anche nei settori della cultura, del turismo, dell’industria e del commercio. La nostra futura amministrazione dovrà essere il centro di aggregazione tra commercianti, albergatori ed operatori agrituristici, per la diffusione di un’offerta uniforme e diffusa delle eccellenze locali».

Il cambio di rotta. «Vogliamo prendere un impegno e condividerlo con gli agricoltori e gli operatori economici – conclude Pietro Mencarini – per quel cambio di rotta, di mentalità e per lo sviluppo del territorio che Tarquinia merita e che abbiamo l’ambizione di voler compiere». (a.r.)

ULTIME NEWS