Pubblicato il

Roma, esplosione in centro davanti alle Poste: nessuna ipotesi esclusa

Roma, esplosione in centro davanti alle Poste: nessuna ipotesi esclusa

ROMA  – Esplosione questa mattina a Roma nella zona di viale Aventino, vicino all’ufficio postale all’incrocio con via Marmorata. Nessuna persona sarebbe rimasta coinvolta nella deflagrazione, che avrebbe danneggiato soltanto un automobile. Al momento, comunque, nessuna ipotesi è esclusa. Sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del fuoco.

Stando a quanto dichiarato dalla questura, si tratterebbe di un “ordigno rudimentale” esploso “in via Marmorata, collocato tra due autovetture in sosta, nel parcheggio delle Poste”, quasi all’incrocio con viale Aventino a Roma. “L’area è stata delimitata e sul posto sono intervenuti gli artificieri e i cani Atf per le bonifiche. Polizia scientifica sul posto per i rilievi di competenza”.

 

“Le esplosioni sono state due. La prima però è stata ‘tranquilla’, la seconda decisamente più importante, verso le ore 9. Fortunatamente non c’erano persone in giro, solo una signora che era vicino la Posta e che si è molto spaventata”. A parlare all’agenzia Dire è il ragazzo che lavora al chioschetto di largo Manlio Gelsomini, proprio a ridosso delle Poste.    Altre persone, che erano nelle vicinanze, parlano invece solo di un forte boato.

VIGILI FUOCO: A POSTE SCOPPIO LIMITATO, NO DANNI NEMMENO AD AUTO

“È stato uno scoppio limitato, non ha fatto danni alle macchine limitrofe. Sicuramente un atto intenzionale. È stato usato un estintore perché c’era una piccola fiammella”. Così uno dei vigili del fuoco intervenuti a Roma, davanti alle Poste in via Marmorata, dopo lo scoppio di un ordigno rudimentale.

Sembra, comunque, che in realtà le esplosioni siano state due, anche se una, la prima, di bassa intensità e da molti non avvertita. Inoltre, poco dopo questo boato, sentito intorno alle 9, c’è stato un allarme bomba nella zona del Circo Massimo che ha creato qualche apprensione, ma la cosa è presto rientrata. (DIRE.it)

ULTIME NEWS