Pubblicato il

Proclamato lo stato di agitazione del personale del comune di Civitavecchia

Proclamato lo stato di agitazione del personale del comune di Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – Lo avevano promesso nei giorni scorsi. Avevano inviato una diffida all’amministrazione comunale con richiesta di incontro, senza avere alcun riscontro. E così la Cgil Fp e la Uil Fpl hanno proclamato lo stato di agitazione del personale comunale, a causa della mancata erogazione della produttività collettiva decisa con la sottoscrizione del contratto integrativo sulla estinazione delle risorse decentrate per l’anno 2016 con la delegazione trattatnte, firmato a marzo.

“Abbiamo chiesto un incontro per l’erogazione, a maggio, della produttività collettiva senza avere alcuna risposta – hanno spiegato Diego Nunzi e Fabio Napoleoni – abbiamo quindi proclamato lo stato di agitazione di tutto il personale dipendente, con la richeista di avvio delle procedure di raffreddamento del conflitto e quindi la convocazione, da parte dell’amministrazione, entro cinque giorni dal ricevimento della comunicazione. In caso contrario saremo costretti a rivolgerci al Prefetto”.     

ULTIME NEWS