Pubblicato il

Borghi del Lazio, S. Marinella c’è

Borghi del Lazio, S. Marinella c’è

Il Comune è rientrato tra i 32 della regione scelti per il programma di finanziamenti. Il progetto ‘‘Il castello dei sapori buoni’’ è stato ideato dal consigliere Passerini

di GIAMPIERO BALDI

 

SANTA MARINELLA – La Perla del Tirreno è uno dei 32 Comuni del Lazio a rientrare nel programma dei finanziamenti per i Borghi del Lazio, grazie al progetto “Il Castello dei sapori buoni”, ideato ed elaborato dal consigliere comunale Andrea Passerini. Verrà proposto al castello di Santa Severa, all’inizio della stagione autunnale, un interessante percorso di valorizzazione culturale e turistica dei prodotti enogastronomici tipici e tradizionali del Lazio, con lo sviluppo di una mostra mercato con la rotazione delle tante aziende di qualità della nostra Regione, coniugata con la presentazione di alcune significative fasi di produzione dal vivo. «Con questo progetto pilota – dichiara Passerini – vogliamo offrire ai visitatori una esperienza multisensoriale alla scoperta e alla conoscenza delle eccellenze regionali, proprio in uno dei luoghi più suggestivi sotto il profilo storico, archeologico e paesaggistico. L’obiettivo è quello di potenziare la capacità di attrazione e contribuire a qualificare l’offerta culturale del castello, in maniera complementare e sinergica alle iniziative che si stanno già programmando. Si punterà anche al flusso crocieristico, con il coinvolgimento degli operatori turistici e del trasporto e si cercherà, in prospettiva, di consolidare il progetto rendendo continuative le attività ed investendo nelle strutture e negli allestimenti. Esprimo un sentito ringraziamento a CoopCulture, a LazioCrea e alla Pro Loco di Santa Severa, che hanno manifestato formalmente il loro interesse a partecipare, al delegato al castello Emanuele Minghella e al direttore del Museo Civico Flavio Enei per il supporto esternato all’elaborazione del progetto». «Con questo bando – dichiara il vice presidente della Regione Lazio Massimiliano Smeriglio – contestualmente alla proclamazione del 2017 come anno dei Borghi in Italia da parte del Mibact, abbiamo voluto investire sulle bellezze e le ricchezze dei nostri territori, a partire dai tanti piccoli Comuni che caratterizzano le province del Lazio. I vincitori avranno ora uno strumento in più di promozione turistica e potranno valorizzare il loro territorio, contestualmente a manifestazioni storiche e culturali. Si tratta di una strategia condivisa, già partita durante il Giubileo della Misericordia, per incrementare l’interesse turistico nelle province della nostra regione. In particolare sono stati finanziati otto progetti nel territorio della Città Metropolitana di Roma Capitale, otto in provincia di Viterbo, quattro in provincia di Rieti, quattro in provincia di Latina e otto in provincia di Frosinone».

ULTIME NEWS