Pubblicato il

Assolidi ai candidati sindaco di Tarquinia: "Più attenzione per il litorale"

Assolidi ai candidati sindaco di Tarquinia: "Più attenzione per il litorale"

TARQUINIA- L’appello di AssoLidi ai candidati a sindaco: “Più attenzione per il litorale”. Puntare i riflettori su ciò di cui il litorale di Tarquinia ha bisogno. E’ questo l’appello lanciato da AssoLidi Tarquinia che nei prossimi giorni presenterà un documento sulle principali questioni critiche con l’auspicio che vengano trovate delle soluzioni volte al rilancio di tutto il litorale. Tra i punti del documento al primo posto c’è l’igiene dell’abitato. “Ogni estate si ripresenta la questione della sgradita invasione delle zanzare”. Per l’associazione sarebbe il caso di “abbattere all’origine i focolai di infestazione riducendo da subito la popolazione degli insetti”. ‘Nemici’ da arginare sono anche i piccioni. “Per contenere in modo incruento il numero dei volatili sono disponibili mangimi contenenti un principio chimico che sterilizza temporaneamente le popolazioni dei volatili, in tal modo il compiersi del ciclo biologico comporta una naturale diminuzione del loro numero senza pregiudicare la salvaguardia della specie”. E si parla anche della bonifica del canale di scolo dei giardini, la realizzazione di punti di raccolta per la nettezza urbana in attesa dell’avvio del porta a porta, la manutenzione delle aree non edificate, l’installazione di una casetta dell’acqua “per consentire l’approvvigionamento – scrivono sempre da AssoLidi Tarquinia – di acqua depurata anche a chi abita al Lido. Il costo di tale impianto sarebbe all’evidenza, coperto anche dall’elevato numero di potenziali fruitori nel periodo estivo”. C’è la manutenzione delle strade e degli spazi pubblici. Nelle zone del Lido, ad esempio, non ci sono marciapiedi e in particolare “lungo le strade dove il traffico veicolare è maggiormente intenso – spiegano dall’associazione – questa carenza costituisce un grave rischio per l’incolumità dei pedoni costretti a camminare sulla carreggiata percorsa dalle automobili. Il rischio d’investimento dei pedoni è molto alto in corrispondenza di via della Salara – via Giorgi soprattutto durante la stagione primaverile-estiva quando la strada è percorsa quotidianamente da un flusso sostenuto di automezzi”. Ma per rendere il Lido più fruibile, per l’associazione, sarebbe necessario incrementare anche l’illuminazione “particolarmente evidente lungo il primo tratto del marciapiede di viale dei Navigatori, lato Tarquinia, dove è visibile la base di un palo metallico tagliato a raso della pavimentazione”. Il documento punta poi anche alla realizzazione di un servizio Bancomat, all’incremento della presenza di forze dell’ordine e in particolare della Polizia locale e alla realizzazione di punti informativi per i turisti presso il lido Sant’Agostino e la zona dei campeggi di Spinicci.

F.F.

ULTIME NEWS