Pubblicato il

Idrico, nuovi disagi nel fine settimana

Idrico, nuovi disagi nel fine settimana

La zona maggiormente colpita è quella compresa tra l’Uliveto e viale Togliatti VIDEO

CIVITAVECCHIA – Idrico, ancora disagi per l’utenza. Di nuovo un fine settimana di siccità per le utenze servite dai serbatoi Acea. La zona maggiormente colpita è quella compresa tra il parco Uliveto e viale Togliatti, ma la sete si fa sentire anche nell’area di via Buonarroti, a Campo dell’Oro bassa e nel centro. I cittadini sono esasperati da una situazione che ciclicamente si ripete, disagi da terzo mondo e il malcontento serpeggia.  Nel gruppo social ‘‘Emergenza idrica Civitavecchia’’ è possibile leggere decine di post di protesta.

Alcuni lamentano un calo del flusso idrico, altri la totale assenza d’acqua nel corso della giornata di sabato e domenica. Qualcuno solleva anche dubbi sull’effettiva utilità dei numeri per le segnalazioni pubblicati nei giorni scorsi, tramite nota, dall’amministrazione comunale. Alcuni dicono di aver provato a chiamare i numeri appositi senza aver ricevuto nessuna risposta.

Nei giorni scorsi l’assessore Ceccarelli scriveva: «Quando tale servizio è assente, invitiamo i cittadini a chiamare i numeri della Polizia Locale che, a sua volta, attiverà il reperibile. Chi risponde chiederà nome, cognome, indirizzo e numero telefonico; una garanzia che rimanga traccia della chiamata. Entro mezz’ora – specificava – si verrà contattati dal reperibile per le necessarie informazioni e per eventuali sopralluoghi. Sarà cura del reperibile avvisare il coordinatore responsabile della reperibilità qualora lo ritenga opportuno». Una situazione che sembra impossibile da risolvere e che si trascina da troppo tempo, intanto a farne le spese sono i cittadini: puntualmente senz’acqua nel week end.

Nessuno mette in dubbio la difficoltà della gestione di una rete idrica come quella di Civitavecchia ma, sicuramente, va trovata una soluzione che si avvicini il più possibile al definitivo e che non sia l’ennesima promessa o intervento tampone.  Intanto sembrerebbe in via di ultimazione un esposto da presentare alla Procura della Repubblica dove sarebbero state apposte centinaia di firme dei residenti dell’area di via Benci e Gatti. 

VIDEO

ULTIME NEWS