Pubblicato il

Da Vinci, via agli Open day

Da Vinci, via agli Open day

Fiumicino. Un calendario di visite ed eventi dedicati agli studenti dai 14 ai 18 anni. Simulazioni in pista e professionali

FIUMICINO – Partito ieri il calendario di visite ed eventi dedicati agli studenti dai 14 ai 18 anni che conosceranno lo scalo e le sue professioni, durante visite guidate al da Vinci
“Open Day del Leonardo da Vinci”: un programma di visite guidate ed eventi che, fino a novembre, consentirà agli studenti delle scuole superiori di conoscere e visitare il più importante scalo italiano, vivendo in diretta la vita aeroportuale ed entrando in contatto con le professionalità del settore.
L’iniziativa, organizzata da Aeroporti di Roma, in collaborazione con Enac (Ente Nazionale Aviazione Civile), ha lo scopo di avvicinare gli studenti delle scuole superiori al grande mondo aeroportuale, aprendo loro le porte dei Terminal di Fiumicino e dando la possibilità di diventare, per un giorno, un vero e proprio tecnico aeroportuale.
Il progetto fa parte delle attività già messe in atto da Adr per consolidare il rapporto tra la comunità aeroportuale, i suoi lavoratori e le scuole del territorio romano. Oltre agli “Open Day”, sono attualmente in corso l’iniziativa di formazione professionale scuola-lavoro e il progetto “Navigare il territorio”, che consente a diverse migliaia di alunni di visitare gratuitamente lo storico Parco di Traiano.
Il programma degli Open Day, consultabile sul sito ADR, dove è anche disponibile il modulo per inviare le richieste di partecipazione, è aperto a tutte le scuole superiori, a partire da quelle del territorio.
La prima visita di oggi, che ha visto la partecipazione di circa un centinaio di studenti dell’istituto Leonardo da Vinci della zona di Maccarese, è iniziata con un incontro tra i ragazzi e il “Terminal Manager” della nuova area di imbarco internazionale E.
Il Terminal Manager si occupa della supervisione di tutte le attività aeroportuali, nella propria area di competenza, verificandone la pulizia degli ambienti, garantendo la funzionalità e la disponibilità delle infrastrutture, e prendendosi così cura dell’immagine complessiva dell’aerostazione. In seguito, gli studenti hanno conosciuto come si svolge il lavoro di assistenza ai passeggeri a ridotta mobilità, un importante ambito operativo affidato, negli aeroporti della Capitale, agli addetti di Adr Assistance.
Il tour didattico si è concluso a bordo di un mezzo pilotato dai “Sar”, e cioè un’automobile gialla a servizio della sicurezza operativa delle piste. spostare i mezzi in piazzola.
Prima di lasciare l’aeroporto gli studenti hanno infine partecipato a un gioco di ruolo sui mestieri aeroportuali e visitato il nuovo Airport Mall dell’Area di imbarco E, infrastruttura di 90.000 metri quadrati per i voli Extra Schengen, tra le più all’avanguardia in Europa.

ULTIME NEWS