Pubblicato il

La mancata variante al Prg blocca la stagione balneare

La mancata variante al Prg blocca la stagione balneare

Questo ed altri temi al centro dell’incontro tra il Sib e il delegato al Demanio Gasparri

S. MARINELLA – I rappresentanti del sindacato balneari Sib, hanno incontrato il delegato al Demanio marittimo Damiano Gasparri e i responsabili del servizio urbanistica Cavallero e Gentili, con lo scopo di fare il punto della situazione alle porte della nuova stagione balneare. Le problematiche emerse hanno riguardato la situazione contingente, molto grave, e le situazioni future in merito alle questioni che i balneari hanno sempre denunciato. Secondo il parere del servizio urbanistica, molti degli inconvenienti per la presente stagione balneare derivano dalla variante al piano regolatore, correttamente presentata da parte del Comune nel 2014 e mai lavorata da parte degli uffici regionali. Di conseguenza, il Sib ha dato la massima disponibilità nella collaborazione con gli uffici competenti del Comune per fare sì che questa variante venga approvata da parte della Regione entro e non oltre la prossima stagione balneare, permettendo così l’istallazione di manufatti precari per un periodo superiore ai 90 giorni, come previsto dalle norme vigenti. I dirigenti del servizio urbanistica si sono impegnati a riallacciare in settimana i rapporti con la Regione, al fine di verificare lo stato della variante. Gli altri temi trattati sono stati il bando per i bagnini nelle spiagge libere, la pulizia delle stesse, l’apertura temporanea della via di collegamento tra il Lungomare Pyrgi a S. Severa e via Cartagine, e anche la revisione del sistema viario di S. Severa, attualmente inefficiente. «Il Sib si aspetta che a seguito del suo impegno – dice la responsabile locale del Sib Rosetta Righetto – vengano seriamente presi in considerazione i nostri suggerimenti inviati all’amministrazione, onde evitare il ripetersi di spiacevoli situazioni già viste».

G.B.

ULTIME NEWS