Pubblicato il

Perla del Tirreno: il Comune consegna le chiavi

Perla del Tirreno: il Comune consegna le chiavi

La Seaman ha consegnato il certificato antimafia

SANTA MARINELLA – Sembra certo che domani mattina, il Comune consegnerà le chiavi dello stabilimento balneare comunale Perla del Tirreno all’azienda vincitrice del bando di gara per la gestione della spiaggia cittadina. Il Consorzio Stabile Seaman di Roma, si è aggiudicato la gestione dello stabilimento balneare già due settimane fa, ma non aveva avuto l’immediata autorizzazione ad aprire i battenti perché l’ufficio comunale incaricato aveva fatto esplicita richiesta di venire in possesso del certificato antimafia. Il documento è stato consegnato ieri al responsabile del procedimento e quindi molto probabilmente domani il Consorzio Seaman potrà disporre della spiaggia. Il vincitore della gara di appalto gestirà il bene comunale per l’attuale stagione estiva che va dal 1° giugno al 30 settembre. Nelle operazioni effettuate dalla commissione appositamente costituita per valutare le offerte presentate, si è determinato che il Consorzio ha offerto un importo pari a 161mila 230 euro, a fronte della basta d’asta fissata a 80mila euro.

Nella stessa gara, si erano presentati cinque società, ad arrivare seconda, con un’offerta di 151mila euro, è stata la “2K” di Santa Marinella che aveva vinto la precedente gara. Prima di aprire lo stabilimento, però, il Consorzio Seaman dovrà provvedere a esperire anticipatamente il pagamento del canone e successivamente, sarà obbligata a effettuare i lavori di ristrutturazione della struttura, considerato che sei mesi fa la Passeggiata al Mare è stata oggetto a episodi di vandalismo che hanno distrutto la maggior parte delle colonne portanti che dovranno essere risistemate e con esse l’impianto elettrico. Solo dopo questi interventi, che sono stati valutati intorno ai 20 mila euro, il vincitore della gara potrà aprire al pubblico lo stabilimento balneare comunale. Sulla questione sono intervenute in più occasioni le minoranze che avevano fatto presente che i tempi per l’indizione della gara di appalto erano superati e che si rischiava di non assegnare il bene comunale con una chiara perdita di introiti per le casse dell’amministrazione comunale. anche quest’anno dunque lo stabilimento comunale riaprirà i battenti e resterà in attività fino al termine della stagione. Nel frattempo il delegato al demanio Damiano Gasparri, dovrebbe far partire il progetto relativo al project financing che consentirà di dare un appalto ventennale della spiaggia a fronte della ristrutturazione dell’intera Passeggiata al Mare valutata intorno al 1,7 milioni di euro.

ULTIME NEWS