Pubblicato il

Mensurati di nuovo all’attacco sulla gestione dei mega yacht

Mensurati di nuovo all’attacco sulla gestione dei mega yacht

Il presidente della Porto Storico di Civitavecchia critica Comune, Autorità Portuale e Port Mobility. Il Sindaco: «Condivido il suo intervento, ma è stato poco attento, ne ho parlato in Consiglio Comunale»

CIVITAVECCHIA – «Dispiace dover rilevare che in un’occasione così significativa come il consiglio comunale aperto sul porto, sia l’Autorità Portuale che l’ente locale abbiano completamente dimenticato di menzionare la più importante iniziativa privata oggi agli atti, vale a dire la proposta di gestione del porto monumentale avanzata dalla nostra società». Ad intervenire, con una nota inviata alle redazioni locali, è il presidente della società Porto Storico di Civitavecchia, Massimo Mensurati, che ricorda di aver presentato, quasi due anni fa, un’iniziativa per la valorizzazione della porzione dello scalo dedicata al diporto e ai maxi yacht. Per il presidente della Porto Storico, in un periodo caratterizzato da una forte contrazione dei traffici portuali e della domanda di lavoro, «stupisce e lascia amareggiati constatare che le istituzioni cittadine trascurano iniziative di questa portata, tanto più che è ormai prossimo il primo appuntamento fissato per la valutazione degli atti del procedimento. Il prossimo 6 giugno è infatti fissata la prima seduta della conferenza di servizi nell’ambito della quale Comune, Autorità Portuale, Capitaneria ed altre amministrazioni dovranno mettere a confronto la proposta con quelle provenienti da operatori concorrenti». Secondo Mensurati, trattandosi di uno snodo fondamentale per il futuro dello scalo e della città, il silenzio delle istituzioni a poche settimane dall’appuntamento appare stupefacente. Mensurati non manca poi di lanciare delle stilettate all’Autorità Portuale e a Port Mobility, che secondo lo stesso Mensurati non avrebbe nemmeno dovuto partecipare alla procedura pubblica in corso. 
Immediato il commento del sindaco Antonio Cozzolino: «Condivido i contenuti dell’intervento del dottor Mensurati – afferma il primo cittadino – anche se mi dispiace dover constatare che forse è stato poco attento. Io in persona infatti ho parlato in due distinte occasioni, durante il consiglio comunale aperto, della conferenza dei servizi circa l’affidamento della gestione del porto monumentale, per la valorizzazione della porzione dello scalo dedicata al diporto e ai maxi yachts (peraltro anche il presidente dell’AdSp di Majo aveva toccato l’argomento, ndr). Nei miei interventi ho sottolineato, proprio come dice il dott. Mensurati, l’importanza che questo procedimento può avere sulla nostra città e sulla sua economia. Una corretta evidenza pubblica infatti garantirà un gestore esperto del settore che riqualificherà nell’interesse del privato, e di conseguenza di Civitavecchia, quell’importante parte di porto. Sono convinto che effetti positivi si avranno nei servizi a favore degli utenti, sulla cantieristica navale, settore sul quale da sempre dico che Civitavecchia dovrebbe cogliere maggiormente le opportunità che ci sono sul mercato, e sul turismo, con l’indotto sia del diportismo che dei maxi yacths. Ringrazio quindi Mensurati per avermi dato questo ‘‘assist’’ per ribadire concetti che avevo già espresso in consiglio comunale».

ULTIME NEWS