Pubblicato il

Amministrative Ladispoli: Giuseppe Cifani "Ama Ladispoli"

Amministrative Ladispoli: Giuseppe Cifani "Ama Ladispoli"

LADISPOLI – Una candidatura arrivata negli ultimi giorni utili quella di Giuseppe Cifani e il suo movimento ‘‘Amo Ladispoli’’.
«Il programma elettorale della lista civica “Amo Ladispoli” – si legge nel documento pubblicato dal movimento –  è di riconduzione alla normale amministrazione, quella che è sempre mancata, ispirata alla trasparenza e alla partecipazione, al rilancio dell’azione amministrativa verso normali politiche, atte a garantire la socialità, lo sviluppo, i servizi al cittadino e, nel contempo, assicurare la salvaguardia del territorio, della sicurezza e della vivibilità. Particolare attenzione, a fondamento dei principi da noi espressi – si legge ancora nel programma – sarà dato ad infanzia, servizi sociali e sicurezza».
Molti i pilastri del suo programma: infanzia, assistenza sociale, sicurezza, amministrazione e servizi, ambiente e territorio, urbanistica e pianificazione del territorio, consulta associazioni e comitati di quartiere, riqualificazione della costa, ponte sul fosse Vaccina, polo polifuzionale e centro veterinario.
Per il tema infanzia Cifani propone una «normale amministrazione che deve rispondere – ha spiegato il candidato sindaco – alle esigenze di asili nido, scuole materne e servizi per i lavoratori per la maggioranza pendolari, quindi con maggior esigenze di orari prolungati che non siano solo parcheggi per minori, ma svolgano un’azione educative a sussidio, anche in collaborazione con le Associazioni private ed ecclesiastiche».
Spazio anche all’assistenza al motto di «meno “Advisor” inutili e più assistenza».
Per quanto riguarda la sicurezza invece il candidato promuove «l’utilizzo delle nuove tecnologie di videosorveglianza, individuate in collaborazione con le forze dell’ordine e soprattutto un piano straordinario di illuminazione della città».
Ampio spazio anche al tema territorio dove si promette  «rilievo e catalogazione delle principali aree adibite a verde pubblico e privato, soggette a manutenzione pubblica, onde ottimizzare il servizio di bonifica e tutela dello stesso. In particolare, la bonifica delle violazioni abusive del Parco di Palo e l’Oasi naturalistica di Torre Flavia, saranno l’obiettivo primario finalizzato, anche tramite la collaborazione con gli enti preposti, al fine della realizzazione della piena fruizione da parte del pubblico di queste grandi risorse naturali, soprattutto per fini turistici».
Ma anche la «ricognizione e monitoraggio del patrimonio di interesse artistico, storico, monumentale, archeologico e culturale, per favorire ed ampliare il lustro e l’attrattiva turistica. Fra questi, i principali obiettivi sono l’apertura di un progetto sul “Castellaccio dei Monteroni”, per farne un polo turistico ricettivo di eccellenza, alla memoria della “Grande Guerra” di Vittorio Gassman ed Alberto Sordi»
E per una città come Ladispoli che sorge sul mare, punto programmatico anche per la costa.
In merito Cifani afferma nel suo programma che «solo una giusta politica del mare può creare sviluppo, occupazione e salvaguardia del paese. 
Non è possibile consumare il territorio con ulteriori insediamenti residenziali, centri commerciali ed uffici. Tali realizzazioni non rispecchiano le reali necessità dei cittadini».

ULTIME NEWS