Pubblicato il

Crollo al cimitero di Allumiere: tutto è fermo

Crollo al cimitero di Allumiere: tutto è fermo

Il consigliere d’opposizione Vincenzo Sgamma attacca l’amministrazione. «Ancora da ripristinare l’accesso alla parte sottostante»

ALLUMIERE – Da Allumiere tuona il consigliere di opposizione Vincenzo Sgamma che protesta contro l’amministrazione comunale che non sta intervenendo per sistenare il crollo all’interno del cimitero.

«Ormai sono più di 20 giorni che al cimitero comunale è caduto un pezzo di cornicione dalla chiesa e – scrive il consigliere di minoranza, Sgamma – nessuno si preoccupa di ripristinare il corretto accesso alla parte sottostante dove riposano i propri cari. Questo dimostra, ancora una volta, che, come da me segnalato nelle tantissime interrogazioni che ho presentato c’è poca attenzione al bene pubblico». «E’ stata una vera fortuna che con l’evento che si è verificato non sia successo nulla di irreparabile visto che alcuni giorni prima l’area intorno alla chiesa era molto affollata. – prosegue Sgamma – Si chiede un immediato intervento anche se siamo a fine mandato di questa amministrazione, viva Dio, per evitare a chi va a fare visita ai propri cari di fare un giro di circa cento metri in più per andare alla parte sottostante del cimitero». Sgamma, poi, rimarca: «La poca attenzione al bene pubblico da parte della giunta Battilocchio – lo dimostra anche il fatto che, per la mia interrogazione del 12 aprile scorso riguardante lo stacco del marmo dalla rampa dalle nuova ala della scuola materna adibita a sala mensa ancora non ho avuto risposta. Eppure avevo chiesto al sindaco quali sono le cause di tale problema ossia se da imputare al materiale scadente messo in opera o da altre cause visto che l’edificio è di recente costruzione». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS