Pubblicato il

Presto le opere di messa in sicurezza dell'illuminazione pubblica

URBANISTICA. Deliberati i lavori per il quarto lotto d’intervento a Campo di Mare per un importo di quasi 150 mila euro. Sarà cura della Multiservizi Caerire l’esecuzione del progetto con gli oneri a carico della società Ostilia che sarà chiamata in danno 

URBANISTICA. Deliberati i lavori per il quarto lotto d’intervento a Campo di Mare per un importo di quasi 150 mila euro. Sarà cura della Multiservizi Caerire l’esecuzione del progetto con gli oneri a carico della società Ostilia che sarà chiamata in danno 

CERVETERI – La giunta comunale ha deliberato l’esecuzione dei lavori per la messa in sicurezza dell’impianto di illuminazione stradale a Campo di Mare per un importo complessivo di quasi 150 mila euro  in danno alla società Ostilia Srl. Con ordinanza sindacale numero 6 del 25 febbraio 2010, era stato ordinato all’Ostilia la messa in sicurezza degli impianti relativi alle opere di urbanizzazione primaria realizzate dalle stessa nell’ambito del comprensorio edificato di Campo di Mare le quali, nonostante il riconosciuto uso pubblico, risultano ancora di proprietà della stessa. Il suddetto atto prevedeva, qualora l’Ostilia non avesse eseguito i lavori, l’attivazione delle procedure di esecuzione in danno a cura della Multiservizi Caerite Spa, con oneri da porsi a carico delle società dalla quale saranno successivamente recuperate le somme anticipate dal Comune. 
Allo stato sono stati attuati tre lotti ed ora si è deciso l’avvio del quarto lotto di  intervento che prevede l’esecuzione di lavori nella parte dell’impianto ubicato in via degli Olmi, via degli Ontani, via delle Acacie, via dei Ciliegi, via dei Mughetti, via dei Giacinti (parte ) e via dei Glicini (parte). 
In sostanza, preso atto del perdurare dell’inottemperanza di Ostilia e «l’urgenza di porre in essere i suddetti lavori al fine di eliminare ogni possibile situazione di pericolo» – si legge nell’ordinanza – si è approvato il progetto definitivo/esecutivo, predisposto in data 29 aprile 2017, dal Servizio Ambiente, di concerto con il Servizio Urbanistica e con il supporto del responsabile Tecnico della Multiservizi Caerite, da eseguirsi in danno all’Ostilia.

ULTIME NEWS