Pubblicato il

Elezioni, Serafini: "Inqualificabili le parole di Mazzola"

TARQUINIA – “Da Mazzola parole inqualificabili. Lui e Ranucci si sentono mancare la terra sotto i piedi”. Il consigliere Pietro Serafini, candidato con Idea e Sviluppo in appoggio a Pietro Mencarini, risponde alle esternazioni del sindaco Mazzola che aveva definito con un termine poco carino le liste avversarie. “Ho ascoltato il candidato alla carica di sindaco Ranucci e l’ormai ex sindaco Mazzola nella conferenza stampa elettorale. Si evince nelle parole degli stessi la consapevolezza del triste epilogo di fine mandato. I nostri amministratori comunali si permettono con l’arroganza, che li contraddistingue da tempo, di offendere i candidati delle altre liste con toni a dir poco incivili. Oltre a apostrofare in maniera poco elegante i loro concittadini solo perché hanno degli ideali diversi, si permettono di sentenziare sulle categorie degli imprenditori, dei commercianti e liberi professionisti, che tra l’altro, sono gli stessi che sono stati oppressi dalle tasse che tanto allegramente i finissimi “signori” aumentano ogni giorno”. Ed ancora. “Visto che i toni gli stanno sfuggendo di mano, vorrei chiedere agli “onesti e trasparenti” di tutta la competizione elettorale, se hanno notato che all’interno di alcune liste ci sono dei candidati che in passato molto spesso hanno ricevuto degli incarichi professionali proprio dalle loro amministrazioni? Siamo stanchi di prendere lezioni di perbenismo da chi è bravo solo a proclamarsi. Colgo l’occasione di rivolgere i miei più sinceri auguri a tutti i candidati alla carica di consigliere che hanno deciso di metterci la faccia”. 
F.F.

 

ULTIME NEWS