Pubblicato il

Porto di Civitavecchia: accordo volontario per la riduzione delle emissioni

CIVITAVECCHIA – Sarà siglato martedì mattina presso la sede della Capitaneria di porto l’accordo volontario tra amministrazione comunale, Capitaneria stessa e Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale. 
I tre enti, infatti, dopo circa due anni di tentativi, di incontri e di riunioni, sono riusciti a raggiungere un’intesa, che sarà formalizzata con la firma da parte del contrammiraglio Giuseppe Tarzia, del presidente Francesco Maria di Majo e del sindaco Antonio Cozzolino e i rappresentanti delle Compagnie di Navigazione operanti sul territorio per l’introduzione di limiti maggiormente stringenti rispetto a quelli stabiliti dalla vigente normativa nazionale e comunitaria in materia di tenore di zolfo dei combustibili per uso marittimo al fine di ridurre le emissioni in atmosfera delle navi.
L’accordo volontario, denominato “Civitavecchia Blue Agreement”, è il secondo esempio in Italia dopo il “Venice blue flag”. L’abbattimento delle emissioni da parte delle compagnie di navigazione dovrebbe avvenire quindi già un’ora prima dell’inizio delle manovre di approccio allo scalo, con l’utilizzo appunto del carburante a basso tenore di zolfo. 

 

ULTIME NEWS