Pubblicato il

Acqua: la città soffre la sete

Acqua: la città soffre la sete

Oltre ai disagi annunciati per la giornata di oggi in mezza Civitavecchia a causa dei lavori sulle condotte, il weekend è stato caratterizzato da rubinetti a secco in molti quartieri. E i cittadini sono esasperati. DOMANI PROBLEMI ANCHE CON TALETE 

CIVITAVECCHIA – I cittadini sono esasperati. La preoccupazione per un’estate con i rubinetti a secco è tanta, soprattutto se si considerano i disagi a cui già molti quartieri devono fare fronte in questo periodo. L’acqua scarseggia. E siamo solo a fine maggio. Ci sono zone, come l’Uliveto o San Liborio alta, dove da giorni si fanno i conti con i problemi idrici. Niente docce, niente lavatrici, nessuna possibilità di vivere una normale quotidianità. E all’orizzonte non sembrano esserci soluzioni. Ecco perché gli stessi cittadini, da piazzale Torraca a via Benci e Gatti, dall’Uliveto a San Liborio, passando per il centro, si stanno organizzando per capire come muoversi, valutare possibili iniziative da mettere in campo. Per evitare un’emergenza che sembra essere sempre più vicina. 

Intanto per oggi sono stati annunciati nuovi disagi. Nella tarda serata infatti l’ufficio acquedotti procederà alla sostituzione di una saracinesca di linea ubicata in viale Lazio per il miglioramento del servizio. Si potrebbero verificare disagi alle utenze di San Liborio, Cisterna Faro fino all’intersezione con la Mediana, via Bandita delle Mortelle, Campo dell’Oro, Boccelle, San Gordiano, via del Casaletto Rosso alta, via Terme di Traiano alta fino all’intersezione con via dell’Immacolata, fascia medio alta della città da via Terme di Traiano a zona Boccelle e fascia medio bassa della città.

ULTIME NEWS