Pubblicato il

Tari, Lucherini: "Le tariffe si possono abbassare solo con una politica adeguata che abbassi il costo del servizio"

Tari, Lucherini: "Le tariffe si possono abbassare solo con una politica adeguata che abbassi il costo del servizio"

MONTALTO – Anche il candidato del  centrosinistra Alessandro Lucherini interviene sulla Tari attaccando il sindaco Sergio Caci . ” Leggiamo il comunicato di Caci sulle bollette dell’immondizia in cui afferma che ci sono stati adeguamenti ma nessun aumento per le utenze domestiche. Allora abbiamo fatto dei conti per verificare e abbiamo accertato che dire che i costi per le abitazioni non sono aumentate non corrisponde a verità. Caci dice afferma che fino al 2016 non c’era l’obbligo di coprire i costi del servizio quando la legge obbliga a farlo da parecchi anni, non si capisce se anche questa sia una bugia di comodo o ignoranza”.

“Caci da la colpa della “rimodulazione” delle tariffe al ministero – aggiunge Lucherini – quando è compito del comune approvarle in consiglio comunale, proprio come ha fatto con la sua maggioranza. Caci non ha detto, ma ha fatto capire,  che ha dovuto alzare le tariffe a tante aziende perché il costo del servizio è alto e qualcuno doveva coprirlo:ha scelto di far pagare le imprese. Le tariffe si possono ridurre solo con una politica adeguata che abbassi il costo del servizio: la si fa appaltando quanto prima il servizio di raccolta rifiuti e facendola finita con le costosissime proroghe che vanno avanti da più di 5 anni”. 

“Si possono ridurre le spese, – conclude Lucherini – ottimizzando la raccolta differenziata e facendo controlli sul territorio, come hanno saputo fare tanti comuni virtuosi che hanno raggiunto percentuali lodevoli. La politica che intendiamo portare avanti è una politica che non si rivolge alle attività di questo paese dicendo che tanto per loro è un costo d’azienda e che la Tari se la possono scaricare.  La politica che intendiamo portare avanti mira all’equità fiscale e al buon uso dei soldi pubblici: senza sprechi e senza inutili vessazioni di questa o quella categoria”.

 

ULTIME NEWS