Pubblicato il

Idrico: settimane di disagi in città

Idrico: settimane di disagi in città

L’assessore Ceccarelli sulla sua pagina social comunica che grazie all’installazione delle saracinesche la situazione dovrebbe migliorare: "Qualcosa si muove a piazzale Torraca, abbiamo chiara la situazione". Intanto cresce la preoccupazione dei cittadini  

CIVITAVECCHIA – Settimane di disagi per i molti civitavecchiesi colpiti dalla crisi idrica. Intanto sui social cresce la rabbia dei cittadini che annunciano perdite sparse per la città, siccità o scarsità di flusso nei rubinetti. Qualche notizia arriva proprio dalla pagina social dell’assessore Alessandro Ceccarelli. Un riepilogo delle difficili giornate che l’amministrazione locale sta passando per cercare di venire a capo del problema.

“Qualcosa si muove su piazzale Torraca. Abbiamo chiara la situazione – scrive – con la regolazione della saracinesca appena montata e di un’altra da mettere in via Benci e Gatti, dovremmo migliorare abbastanza”. Ceccarelli spiega di aver partecipato ad un incontro con i sostenitori del Movimento cinque stelle, proprio per parlare di questo spinoso argomento e loda il sindaco Cozzolino per la sua “padronanza” sull’argomento acqua.

Parole che però lasciano qualche dubbio. Ci si potrebbe chiedere, ad esempio, che fine abbia fatto il tanto annunciato studio dei saggi che avrebbe dovuto rivoluzionare il sistema idrico cittadino. Certo, è vero quello che dice l’assessore Ceccarelli che “la percezione di un servizio è individuale” ma sull’acqua c’è poco dietro cui nascondesi: o c’è o non c’è.

Una combinazione di eventi negativi, tra scarsità di precipitazioni, interventi di manutenzione e rotture hanno messo in ginocchio mezza città. Si può davvero biasimare chi alza i toni e chiede che qualcosa venga fatto a riguardo? La preoccupazione maggiore è che siamo soltanto all’inizio dell’estate con il parco acquatico ancora chiuso. 

Fra.Bal.

ULTIME NEWS