Pubblicato il

Approvato e pronto per partire il progetto per la rete di videosorveglianza

CERVETERI – Dopo aver incassato l’ok del Comitato per la Sicurezza e l’Ordine Pubblico, e acquisito l’autorizzazione paesaggistica della Sovrintendenza, il progetto esecutivo per la realizzazione della prima rete di videosorveglianza del territorio di Cerveteri è stato approvato dalla Giunta comunale ed è ora pronto a partire.  
«Il progetto – ha spiegato il sindaco Pascucci – prevede l’installazione di 20 telecamere negli accessi principali alla città ed in particolare alle frazioni di Marina di Cerveteri e Valcanneto. Abbiamo ricevuto in questi anni tantissime segnalazioni da parte dei cittadini in questo senso e ci eravamo impegnati a fare tutto il possibile per aumentare il controllo del territorio e dare un supporto anche all’attività delle Forze dell’Ordine». «I tempi di realizzazione dell’intervento potrebbero accorciarsi notevolmente  – dichiara il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici e alla programmazione Zito – qualora la prossima Amministrazione decidesse di avvalersi della Convenzione Consip esistente. Ciò permetterebbe al Comune di avvalersi di un servizio che è stato già frutto di una gara da parte della stazione appaltante centralizzata e ci permetterebbe di non dover espletare una nuova gara».
«Le telecamere –  spiega Zito – saranno collegate tramite connessione WLAN alla centrale operativa che verrà realizzata presso il Comando della Polizia Locale. L’accesso ai dati sarà assicurato anche alle Forze dell’Ordine che ne faranno richiesta. Il progetto, inoltre, prevede l’integrazione delle 15 videocamere già presenti nel centro storico di Cerveteri».
«L’importo complessivo del progetto è di 150mila euro – ha concluso Zito – Con i risparmi ottenuti dalla procedura di gara contiamo di poter ampliare la rete anche alle frazioni del Sasso, Due Casette, Ceri, Borgo San Martino e I Terzi».
 

ULTIME NEWS