Pubblicato il

Sforza Ruspoli affida l'ultimo appello a Giovanna D'Arco

CERVETERI – L’ufficio stampa della lista Nessun Dorma affida il suo ultimo appello elettorale allo scritto di una signora che, perfettamente entrata nella parte o se vogliamo nel contesto nel quale ha voluto muoversi il Principe Sforza Ruspoli paladino di un ritorno a valori “antichi” come onore, onestà concettuale che porta al rispetto della Costituzione, dei poteri istituzionali che combattono collusioni della politica con il potere degli affaristi, degli abusivisti, dei senza legge, per salvare la sua aristocratica Cerveteri e restituirla all’antico splendore, si firma con lo pseudonimo Giovanna D’Arco. Scrive Giovanna D’Arco: «Ci siamo, l’ora del voto è giunta. I cittadini di Cerveteri si saranno resi conto che  non hanno davanti una miriade di candidature. Due sono le posizioni che vengono loro proposte per la  scelta del futuro amministratore; da una parte sono schierati con varie liste quanti da vent’anni hanno amministrato la città, (buon ultimo dei quali Alessio Pascucci), lasciando Cerveteri  nel suo degradato stato. Dall’altra parte c’è la novità, ossia una lista di persone che non hanno mai fatto parte delle precedenti amministrazioni. Detta lista è’ capeggiata da  Sforza Ruspoli che prospetta per Cerveteri, col suo programma, un futuro di riscatto per questa città che con la sua Necropoli è patrimonio dell’umanità. Volete assicurare ancora una volta un posto caldo al Comune per chi vi ha costantemente deluso? O, avendo fatto vostro il ‘‘Nessun dorma’’ avete compreso l’urgenza di cambiamento radicale di una Cerveteri  così tanto ferita da quanti avrebbero dovuto tenerne cura? Giovanna d’Arco, preoccupata dallo slogan di Pascucci «E’ solo l’inizio», implora i cittadini  di «Salvarsi dal seguito».

ULTIME NEWS