Pubblicato il

Brunella Franceschini la più votata

Brunella Franceschini la più votata

AMMINISTRATIVE. Due ragazzi e due ragazze i candidati consiglieri che hanno ottenuto più preferenze. Seconda Laura Mocci. Bene anche Giovanni Sgamma e Alessio Sgriscia

ALLUMIERE – Alle elezioni comunali sono stati 4 i più votati, 2 ragazze e 2 ragazzi, 2 della lista ‘‘Insieme per Allumiere’’ e 2 per ‘’Abc Allumiere Bene Comune’’. Tra tutti bagno di preferenze per Brunella Franceschini: «Il giorno delle elezioni è stato lunghissimo e la notte piena di emozione e felicità. Faccio parte di una grande lista e ora con compagni continueremo il viaggio iniziato con questa vittoria elettorale e che ci vedrà impegnati per i prossimi cinque anni insieme ad Antonio Pasquini. È con grande emozione che ho accolto il pieno sostegno dei miei compaesani alla mia elezione. La prima degli eletti, una grande soddisfazione. I tanti incontri e scambi di opinioni, avvenuti durante le settimane che hanno preceduto le votazioni, mi hanno fatto percepire come la nostra comunità sia attiva, vivace, dinamica e il voto ha confermato in maniera ancora più accentuata il profilo di coesione, in cui il senso di comunità si ritrova nei momenti fondamentali. Tutti si sono sentiti chiamati a esprimere la propria scelta. Una scelta meditata, chiara, compatta. Una dimostrazione che mi onora e che costituisce un valore aggiunto a quello che sarà il mio ruolo e al mio compito. Mi piace considerare questa vittoria come il segno della nascita di un grande gruppo che crede nel nuovo corso del nostro paese, a dimostrazione che quando il centrosinistra va unito, il centrosinistra vince. Il mio grazie a quanti mi hanno appoggiato ed eletto non è formale; alla mia famiglia, ad Andrea e Beatrice, ai miei amici, ai miei compagni di partito, al segretario Paco Fracassa: tutti hanno creduto in me e mi hanno sostenuto giorno per giorno, momento per momento e solo con un sostegno così ampio è stato possibile raggiungere questo risultato. Porterò avanti questo incarico nel segno della partecipazione e dell’ascolto». L’altra candidata che ha ottenuto una grande affermazione personale è Laura Mocci: «È stata la prima volta in vita mia e fino a due mesi fa non avrei immaginato neanche per un momento di vivere questa esperienza. La proposta di Antonio di far parte della squadra è stata per me un fulmine a ciel sereno e la paura di non essere all’altezza e l’insicurezza di affrontare qualcosa di sconosciuto sono state le mie prime sensazioni, poi sono arrivati l’incoraggiamento, il sostegno, l’appoggio della mia famiglia a farmi credere giorno dopo giorno che forse avrei potuto farcela. Sono stati due mesi intensi, ricchi di emozioni, pieni di impegni e di tempo tolto soprattutto alla mia bambina di 18 mesi; cercavo di pensare che ne sarebbe valsa la pena, che ogni sacrificio sarebbe stato principalmente proprio per lei, per contribuire a darle un futuro migliore in un paese migliore. Ho avuto la fortuna di avere i miei due più grandi sostenitori, mio marito e mio padre, che hanno fatto per me più di quanto avrei potuto desiderare e mia paura più grande nei momenti di maggiore incertezza era quella di deludere le aspettative che loro e forse tutti avevano su di me. Con il passare dei giorni ho scoperto di avere uno spirito combattivo e competitivo che non pensavo assolutamente di avere ed è stata una bellissima scoperta. Il grande entusiasmo e la tenacia di Antonio e dei miei compagni mi hanno contagiata da subito e ho fatto del mio meglio per lavorare bene e dimostrare di poter dare e fare qualcosa di buono. Ora sapendo di aver conquistato la fiducia di 177 persone voglio dimostrare di averla meritata, impegnandomi al massimo e lavorando nel modo giusto: lo devo a loro, lo devo al mio paese e lo devo a me stessa. Faccio parte di una squadra in gamba e ho tanto da poter imparare da ciascuno dei miei compagni e poi c’è Antonio a guidarci e questo mi dá una grande sicurezza: è la persona più adatta a ricoprire questo ruolo. Ringrazio lui e i miei 177 sostenitori con tutto il cuore. Per la prima volta in 36 anni sto vivendo il mio paese in modo davvero attivo ed è una bellissima sensazione». Nella lista Abc bagno di voti per il capolista Giovanni Sgamma: «È un risultato pieno del mio gruppo che mi riempie di orgoglio e mi carica di responsabilità: rappresenterò le istanze del gruppo che mi sostiene e, ovviamente, mi batterò per l’intera comunità in uno spirito di servizio a favore di Allumiere in un’opposizione franca ma costruttiva. Porterò ancora avanti sicuramente i valori dello sport; continuerò nella collaborazione con la Pro Loco: c’è bisogno di tanto impegno e lavoro per risolvere i molteplici problemi presenti nel nostro amato paese». Grande affermazione poi del giovane ed eclettico Alessio Sgriscia che alla sua prima esperienza politica ha fatto un pieno di voti. «Essendo ancora giovane ed inesperto, mi sono buttato in politica quasi per gioco.Per me politica significa offrire essenzialmente un servizio agli abitanti del mio paese e cercheró di rappresentarli al meglio. Di questo ringrazio senza ombra di dubbio Stefania Cammilletti e Angelo Superchi che insieme agli altri candidati della lista ABC, mi hanno dato questa grande opportunitá e soprattutto tutte le persone che mi hanno votato ed hanno avuto fiducia in me. La mia campagna elettorale é stata incentrata sul dialogo con la gente e allo stesso momento caratterizzata dalla mia spontaneitá e gioia di stare insieme. Mi sono fatto belle chiacchierate a quattr’occhi e ho dato modo alle persone di essere ascoltate. La mia famiglia, la mia fidanzata, i parenti e gli amici mi hanno supportato e in piú alcuni giovani (di qualitá eccellenti) sono stati di prezioso aiuto. Il giorno delle elezioni é passato lento. Sono stato per la maggior parte della giornata su alle scuole. Ho vissuto piú con curiositá che con ansia lo spoglio e alla fine ho ricevuto un sacco di complimenti. Non capivo bene inizialmente di essere rientrato come consigliere, perché da un lato ero dispiaciuto per il risultato della Lista e non riuscivo ad essere soddisfatto per me. Tuttavia con equilibrio e un pizzico di felicitá ho incominciato a rendermi conto piano piano che nonostante tutto ho ottenuto un gran bel risultato. Sará la mia prima volta come consigliere di minoranza e voglio sia piacevole».

ULTIME NEWS