Pubblicato il

Da oggi il divieto di accendere fuochi

Da oggi il divieto di accendere fuochi

Fiumicino. Ordinanza del Sindaco per prevenire il rischio incendi. Possibile cuocere i cibi, ma solo seguendo determinate norme

FIUMICINO – Parte oggi e sarà in vigore fino al prossimo 30 settembre l’ordinanza firmata dal Sindaco di Fiumicino Esterino Montino che ha per oggetto la “prevenzione del rischio incendi boschivi e richiamo alle norme comportamentali da seguire” e che è valida per tutto il territorio comunale. Tra i vari punti, oltre al divieto di accendere fuochi per l’incenerimento di residui di vegetazioni, c’è anche quello in cui si ordina ai proprietari di terreni agricoli di realizzare una fascia parafuoco di protezione di ampiezza non inferiore a 5 metri.
Sarà vietato accendere fuochi per l’incenerimento di stoppie e residui di vegetazione, compresi quelli delle utilizzazioni boschive: nei boschi nonché nei terreni cespugliati, nei pascoli, nei prati, nelle colture arboree da frutto o da legno, nei terreni abbandonati; nei bordi delle strade, di autostrade e ferrovie, nel raggio di meno di 100 metri dai boschi.
Sarà invece consentito a coloro che per motivi di lavoro sono costretti a soggiornare nei boschi, solo se strettamente necessario per il riscaldamento o per la cottura delle vivande, adottando le necessarie cautele del caso. Consentita anche  l’accensione di fuochi in appositi bracieri o focolai o altre strutture appositamente realizzate, nelle aie, nei giardini privati e condominiali, cortili di pertinenza di fabbricati siti all’interno delle predette aree e terreni; alle stesse condizioni l’accensione è consentita anche su aree scelte ed attrezzate allo scopo e debitamente segnalate a cura degli enti competenti, per le quali è stata verificata l’idoneità tecnica secondo le disposizioni di cui al comma 1, lett. c), art. 92 del Regolamento regionale 18 aprile 2005, n. 7.

ULTIME NEWS