Pubblicato il

Acqua, la situazione non migliora

Acqua, la situazione non migliora

Cittadini a secco da 20 giorni consecutivi. Il ripristino dell'Oriolo non garantisce i miglioramenti sperati. E domani si prevedono ulteriori disagi nella zona nord della città per la riparazione di una perdita da parte del Medio Tirreno. ARRIVA L'ORDINANZA DI NON POTABILITÀ PER CAMPO DEL'ORO, SAN GORDIANO E BOCCELLE 

CIVITAVECCHIA – “Venti giorni senza acqua: la situazione è insopportabile”. A piazzale Torraca è emergenza. Ma anche altri quartieri soffrono. La metà di giugno, indicata da sindaco ed assessore Ceccarelli come momento di miglioramento della situazione idrica cittadina, soprattutto grazie alla riparazione dell’Oriolo, è trascorsa. Ma nulla di nuovo sul fronte idrico. Anzi. I disagi aumentano. L’acqua manca. I rubinetti sono a secco. La stanchezza si fa sentire: trasportare litri e litri di acqua ogni giorno nelle case non è una passeggiata. Da sabato, finalmente, Palazzo del Pincio sta inviando quotidianamente l’autobotte a piazzale Torraca. Dove possibile vengono forniti direttamente i serbatoi, altrimenti i volontari della Protezione Civile portano direttamente negli appartamenti le taniche dell’acqua. Proprio in alcuni serbatoi si cela però il mistero: a quanto pare infatti, come verificato anche dai tecnici comunali, i vasconi riempiti 24 ore prime, già stamattina risultavano nuovamente vuoti. “Dove è finita l’acqua, se dai rubinetti non è praticamente arrivata?” si sono chiesti molti cittadini. Cittadini che ieri avevano sperato per l’arrivo almeno di un filo d’acqua, poi sparita nel corso della giornata. Dall’Uliveto a viale Baccelli, da via Buonarroti a via Bramante, passando per San Gordiano, Boccelle, San Liborio, viale della Vittoria, Borgo Odescalchi e Campo dell’Oro bassa. La situazione è critica un po’ ovunque.

E domani sono previsti nuovi disagi. Il Medio Tirreno, quale fornitore di acqua potabile presso l’impianto Filtri di Aurelia, ha comunicato che nell’ambito degli  interventi da tempo programmati per il potenziamento delle infrastrutture e miglioramento del servizio idrico fornito, nella giornata di domani, salvo imprevisti, provvederà alla eliminazione di  una perdita idrica, sulla  propria condotta a Piane del Marta a Tarquinia, sul Tratto Tuscania – Tarquinia. Verrà quindi interrotto il flusso idrico  verso Civitavecchia dalle 8 e sino alla fine dei lavori che, salvo imprevisti, dovrebbero ultimarsi nella stessa mattinata. Sarà comunque garantita la fornitura idrica da parte del S.i.i.T.-Talete. Nelle more del ripristino delle portate consortili addotte, si   potrebbero   determinare disagi alle utenze della Zona Nord della città, alimentate dall’impianto Comunale Filtri di Aurelia e più precisamente Borgata Aurelia, Agricasa, carcere Aurelia, zona Ente Maremma, Pantano, Sant’Agostino, La Scaglia, Enel, area portuale, zona industriale, cimitero vecchio, via Tarquinia, carcere di via Tarquinia, via Amba Aradam e traverse, centro storico, zona bassa della città, Punton dei Rocchi, Santa Lucia, cimitero nuovo. 

L’Ufficio Acquedotti, al fine di limitare eventuali disagi alle utenze interessate, ha adottato tutte le provvidenze tecniche che il caso richiede presso i propri impianti di distribuzione.  Le richieste del servizio di autobotte potranno essere effettuate al seguente recapito telefonico: 0766 542400 – Cisterne via Montanucci.

ULTIME NEWS