Pubblicato il

C'è aria di crisi all'interno dei Giovani democratici

C'è aria di crisi all'interno dei Giovani democratici

Ferri e Lestingi attaccano Feuli ma i Gd fanno quadrato

CIVITAVECCHIA – C’è crisi all’interno dei Giovani democratici. Dopo le dichiarazioni dei giorni scorsi del segretario Claudia Feuli che attaccava la sezione del Pd locale, sono Damiano Lestingi e Germano Ferri a puntare il dito contro di lei. 

“A Civitavecchia – i due puntano il dito – il segretario dei Gd ha perso di vista i principi democratici cardine che dovrebbero muovere la guida di un gruppo giovanile, non organizzando poi e soprattutto non programmando più iniziative utili a coinvolgere i giovani ed a favorire il dibattito fra essi”.

Ferri e Lestingi sostengono che, da due anni a questa parte, i Giovani democratici non siano stati «particolarmente incisivi a livello politico e, soprattutto, non abbiano prodotto grandi proposte, documenti o iniziative particolarmente rilevanti per la città». Ferri e Lestingi concludono accusando Feuli di aver parlato senza aver prima deciso una linea d’azione comune. 

Ma la risposta non tarda ad arrivare ed è firmata da dieci Gd.

Martina Martelli, Valerio Luciani, Daniele Follieri, Alessandro Follieri, Jacopo Iovalè, Anastasia Pintavalle, Matteo Vecchi, Francesco Fiengo, Raffaele Salzano e Zaira Primotici dichiarano: “Incuriosisce vedere l’interesse di Germano Ferri e Damiano Lestingi verso i Giovani democratici e il segretario proprio quando viene attaccato il Pd. Il circolo dei Gd – spiega il gruppo – è stato preso da un gruppo di ragazzi volenterosi quando non ne era rimasto più nulla ed è diventato uno dei circoli più attivi della provincia di Roma. Non abbiamo intenzione – concludono duramente i giovani democratici – di essere ‘‘il bastone della vecchiaia’’ del Pd e di rispondere ad articoli sotto dettatura quando i vertici della l partito vengono attaccati”.

ULTIME NEWS