Pubblicato il

Allumiere piange la scomparsa di Sesto Galimberti

Si è spento lunedì all’età di 93 anni. È stato dirigente del movimento cooperativo laziale

Si è spento lunedì all’età di 93 anni. È stato dirigente del movimento cooperativo laziale

ALLUMIERE – Si è spento lunedì Sesto Galimberti ad Allumiere, suo paese natale. Aveva 93 anni. Era figlio di una numerosa famiglia di origine contadina e operaia. E’ stato dirigente di spicco del movimento cooperativo laziale e presidente della Cooperativa Cinque Monti, da lui fondata, con altri lavoratori, carpentieri e ferraioli, nel marzo 1966 nell’aula consiliare del Comune di Allumiere. I motivi che spinsero questi lavoratori in questa coraggiosa avventura furono anzitutto di natura ideale: la volontà di costruire un rapporto associativo che consentisse la massima partecipazione e gestione democratica, per tentare nel settore edilizio, un’esperienza di solidarietà e di emancipazione operaia. La cooperativa negli anni si dimostrò una scelta vincente anche imprenditorialmente. Ebbe una espansione nel territorio laziale di vaste dimensioni. Nel 1977 arrivò ad occupare, sotto la sua presidenza, circa 200 unità lavorative, provenienti essenzialmente dai Comuni di Allumiere, Civitavecchia, Tolfa, divenendo una delle più importanti realtà imprenditoriali del territorio. Ebbe un peso economico nel comprensorio di primaria importanza, dal quale l’indotto edilizio ne trasse notevole impulso. Chi ha avuto l’opportunità di interloquire con Sesto negli ultimi anni della sua vita ha colto in lui, da una parte, la grande soddisfazione per aver contribuito alla costruzione di questa impresa di così vaste ed importanti proporzioni ma dall’altra la grande amarezza per aver visto, nella prima decade degli anni duemila, quando già lui da moltissimo tempo era in pensione, la fine della cooperativa. Galimberti è stato impegnato militante e dirigente locale del P.C.I e presidente dell’Agraria di Allumiere.

In molti tra i cittadini di Allumiere credono che Sesto Galimberti meriti di essere ricordato, in particolare dall’Amministrazione Comunale, con la titolazione di uno spazio pubblico (via, piazza o altro). Le esequie si sono tenute ieri pomeriggio nella chiesa parrocchiale di Allumiere.

ULTIME NEWS