Pubblicato il

Consiglio di Stato: la gara per il trasporto scolastico è regolare

Consiglio di Stato: la gara per il trasporto scolastico è regolare

Respinto l’appello del ricorso al Tar per presunte irregolarità. L’appalto ha durata quinquennale e avrà termine il 31 dicembre 2020

CERVETERI – Un’altra buona notizia per l’amministrazione uscente che gratifica senza dubbio il buon lavoro che ha fatto e che rafforzerà il criterio di continuità, uno dei cavalli elettorali vincenti che ha portato il sindaco Pascucci al secondo mandato. Come si ricorderà alcune gare d’appalto sono state oggetto di ricorsi al TAR e di appello al Consiglio di Stato. Tra queste vi era anche quella per l’affidamento del Trasporto scolastico, vinta dalla Turismo  Fratarcangeli Cocco. Nel 2016 la Cilia Italia srl in proprio e nella qualità di mandataria del raggruppamento temporaneo d’imprese  composto da Tundo Vincenzo spa, Cialone Tour spa e Sac Mobilità srl, propone ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del TAR del Lazio per l’affidamento del servizio concernente il trasporto scolastico di durata quinquennale, dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2020,  con richiesta di risarcimento di danni, per presunte irregolarità che era stato respinto. Tra le irregolarità denunciate c’era la mancanza di una apertura di una linea di credito della società per la copertura dei pagamenti di stipendi e contributi del personale assunto per il servizio. La Fratarcangeli, prima dell’apertura delle buste, ha provveduto con il pagamento di una sanzione di 9 mila euro, come richiesto dal bando. Il Consiglio di Stato con sentenza n. 3105 pubblicata il 26 giugno 2017, pronunciandosi definitivamente respinge il suddetto ricorso condannando l’appellante alle spese.

ULTIME NEWS