Pubblicato il

Un rifugio per cani randagi

Un rifugio per cani randagi

Al via la procedura negoziata per l’affidamento del servizio triennale dall’importo complessivo di 210 mila euro. Entro 15 giorni i soggetti interessati dovranno presentare la manifestazione di interesse

CERVETERI – Pubblicato un avviso finalizzato all’individuazione di soggetti interessati a partecipare alla procedura negoziata per l’affidamento del servizio «Canile rifugio per ricovero temporaneo e permanente dei cani randagi rinvenuti sul territorio del Comune di Cerveteri». In questo modo si sopperisce al fatto che l’Amministrazione comunale ancora non dispone in proprio di un canile dove poter ospitare i cani provenienti dal canile sanitario o  i cani ceduti a qualsiasi titolo. Il servizio potrà essere affidato per un arco temporale di tre anni presso una idonea struttura propria ubicata entro un raggio di 40 Km dal centro di Cerveteri. Il criterio di aggiudicazione è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa e l’importo complessivo dei servizio, finanziato mediante fondi di bilancio, a base d’appalto è di 210 mila euro iva esclusa, nel triennio, tenendo conto di un numero medio di 35 cani. L’importo è comprensivo dei costi della sicurezza aziendali non soggetti a ribasso d’asta.  Per quanto riguarda la  procedura di affidamento  si evidenzia che «le dichiarazioni di interesse che dovessero pervenire non comporteranno alcun obbligo o impegno per il Comune di Cerveteri che si riserva, a suo insindacabile giudizio, di valutare comunque, in funzione delle specifiche circostanze contingenti, la procedura ed i soggetti per eventuali affidamenti, come anche di modificare, sospendere o revocare termini e condizioni riportate nel presente avviso».  La manifestazione di interesse, redatta sul modulo predisposto e debitamente compilato, insieme a fotocopia del documento di identità del dichiarante dovrà pervenire in busta chiusa entro 15 giorni naturali e consecutivi a partire dalla data di pubblicazione del presente avviso sul sito istituzionale al seguente indirizzo: Comune di Cerveteri, piazza Risorgimento n.1. Il responsabile unico del procedimento è il Capo della Ripartizione Sicurezza, colonnello Marco Scarpellini.

ULTIME NEWS