Pubblicato il

Csl, lavoratori in sciopero

CIVITAVECCHIA – Tempi duri per i lavoratori della Csl, la cooperativa del centro di distribuzione Conad di Civitavecchia, che con una giornata intera di sciopero hanno manifestato per le difficili situazioni cui ogni giorno dicono di essere sottoposti.

“Nel contesto in cui viviamo si fanno scioperi e manifestazioni – ha spiegato Stefano Rosignoli segretario della Uiltucs presente insieme ai manifestanti – soprattutto quando vi sono licenziamenti o non vengono pagate le retribuzioni, ma c’è tutt’altro nel mondo del lavoro. La prima cosa è un ambiente di lavoro sano, dove si possano svolgere attività in tranquillità anche perché l’ambiente sano è direttamente proporzionato ad una maggiore produttività”.

Dunque un grido d’aiuto quello dei lavoratori della cooperativa di Conad Civitavecchia che lamentano indici di produttività eccessivi. “Ci sono carichi di frutta e verdura enormi – hanno sottolineato – bisogna dunque intervenire sulla produttività”. E questo significa, secondo i lavoratori, che il materiale non può essere spostato con il solo sforzo fisico; serve anche l’aiuto da parte di un macchinario apposito. “Perché Montopoli, ad esempio, ha un macchinario per i carichi, com’è giusto che sia?” conclude infine il segretario Stefano Rosignoli. I lavoratori dichiarano che cercheranno di coinvolgere anche la committente.

A.D.V.

VIDEO

ULTIME NEWS