Pubblicato il

Prima riunione di maggioranza

Prima riunione di maggioranza

Mercoledì scorso presso la sala giunta del palazzetto in piazza Risorgimento. Il sindaco Pascucci avrebbe intenzione di presentare la squadra di governo e i nomi delle cariche istituzionali giovedì prossimo al primo Consiglio convocato per la fiducia

di TONI MORETTI

CERVETERI – Prima riunione di maggioranza tenutasi mercoledì scorso nella sala giunta del palazzetto di Piazza risorgimento.  La piazzetta si è animata con la presenza dei nuovi consiglieri, alcuni conosciuti perché rieletti o assessori in carica nella vecchia amministrazione eletti in consiglio in questa tornata. Qualcuno disincantato, qualche altro preoccupato in quanto prima eletto dai risultati di scrutinio, poi falcidiato dal controllo di rito fatto presso il seggio generale sotto l’egida di un magistrato, sta di fatto che i consiglieri eletti in Governo Civico, la prima forza del paese, (Lorenzo Croci 366 preferenze, Federica Battafarano 353, Matteo Lucchetti 324, Elena Gubetti 290, Manuela Nasoni 160 e Vincenzo Bellomo 97), Futuro Democratico (Carmelo Travaglia 307, Alessandro  Gnazi  295 e Riccardo Ferri 284), in Annozero ( Francesca Cennerilli 237 e Anna Maria Costanini 205), in federazione Verdi  (Giuseppe Zito 421  e Alessandra Barcaccia 134) e in Noi per Cerveteri (Angelo Galli 261 e Luciano Ridolfi 249) erano tutti presenti con il sindaco Pascucci e con supporters delle rispettive liste a vario titoli per sentirsi dire dal sindaco qualcosa che ha suonato come un avviso ai naviganti: «Avrei piacere che entro domenica prossima  ognuna delle liste mi presentasse le proprie richieste ed una rosa di nomi con i quali ricoprire gli incarichi esecutivi, alcuni dei quali sceglierò per formare la giunta.  Potremmo così fare in modo che per giovedì prossimo, sia la squadra degli assessori che l’indicazione delle cariche istituzionali, presidenza e vice presidenza del Consiglio possano essere sottoposti all’approvazione del consiglio per ottenere la fiducia».  Ai naviganti impegnati  nella formulazione delle rotte interne ai vari gruppi con tutte le insidie che comportano quindi una sorta di avvertimento, come dire, di chiudete i vostri giochi perché la rotta da seguire sarà quella che traccerà il comandante della nave.

ULTIME NEWS