Pubblicato il

Stazione ferroviaria di Ladispoli: impossibile acquistare i biglietti la sera

LADISPOLI – Dura la vita dei pendolari alla stazione ferroviaria di Ladispoli. Oltre ai bagni perennemente chiusi e dunque all’impossibilità di accedere al servizio (più volte richiesto ma ancora fermo al palo) a complicare la vita dei viaggiatori ci si mette anche il posizionamento delle macchinette che erogano i biglietti del treno, posizionate nell’area interna vicino alla ‘tradizionale’ biglietteria. Peccato però che l’area, per ragioni di sicurezza, chiuda alle 20.30. Da quel momento in poi, dunque, chiunque vada di fretta o non abbia fatto in tempo ad acquistare il titolo di viaggio, non lo potrà più fare. L’unica alternativa possibile per pagare comunque il biglietto al costo normale è far affidamento all’applicazione sul telefonino. Ma non tutti ne sono in grado. E non tutti, magari, sono dotati di una carta di credito prepagata che consenta tale operazione. Ed è proprio per consentire a tutti di mettersi in regola che alcuni utenti della stazione ferroviaria di Ladispoli chiedono di spostare le macchinette all’esterno così da renderle accessibili anche durante l’orario di chiusura delle aree interne della stazione. Se il problema non sarà risolto, per i non possessori di app e di carta di credito, le alternative restano due: pagare il biglietto maggiorato di 5 euro una volta saliti a bordo, rivolgendosi immediatamente al capotreno oppure rischiare e viaggiare senza titolo di viaggio valido e convalidato, sperando che il controllore non passi nel vagone occupato almeno fino all’arrivo a destinazione.

ULTIME NEWS