Pubblicato il

Pizzuti Piccoli: "Campagna elettorale piena di attacchi personali"

LADISPOLI – Commenta l’ex candidato sindaco del Movimento 5 stelle la fine della campagna elettorale e l’inizio dell’esperienza in consiglio comunale.
«Finita questa campagna elettorale – scrive Pizzuti Piccoli sul suo profilo Fb – lentamente si ritorna alla normalità, la prossima settimana entrerò per la prima volta in consiglio comunale insieme ai miei compagni di viaggio Francesco Forte ed Ida Rossi; la loro presenza, insieme a tutti gli attivisti del 5 Stelle è una garanzia per la buona continuazione del nostro lavoro.
Per le tante persone che mi hanno sostenuto io ci sarò sempre!».
«Certo – continua l’esponente del M5S – in questi ultimi mesi ho subito anche tanti attacchi, minacce, denunce su finti abusi (denunce false create ad arte per gettare fango sulla mia persona che dovrò comunque affrontare in sede giudiziaria), incursioni con droni nella mia vita privata.
Addirittura mi hanno rinfacciato di avere dieci anni fa sostenuto i verdi con una mia candidatura alle elezioni amministrative; di questo non ne ho mai fatto mistero ed ho sempre dichiarato che quella esperienza fallimentare mi convinse subito di come la vecchia politica fosse lontana dalla mia visione delle cose, visione che ho ritrovato nel 5 stelle, fatto di cittadini liberi per i cittadini. A vedere in queste elezioni le bandiere dei verdi svettare sui gazebo dei principali palazzinari che stanno devastando il nostro territorio ho pensato che non sono stato io ad essermi allontanato dai verdi ma i verdi ad essersi allontanati da me!
Io personalmente non mi sono mai sentito colpito da questi attacchi, che provengono da persone ormai disperate che sanno benissimo che con il 5 stelle a Ladispoli perderanno i loro privilegi costruiti in tanti anni di clientelismi e sopraffazioni».
«L’unica amarezza – conclude Pizzuti Piccoli – rimane dall’aver visto attacchi gratuiti anche alle persone a me vicine, che mi sono care e che non meritano di essere coinvolte per le mie scelte politiche. 
Ho sempre cercato di attaccare le cattive azioni e non le persone, attaccarle con i contenuti delle mie idee, della mia professionalità e del nostro programma per Ladispoli; ingenuamente mi aspettavo altrettanto dai miei avversari politici ma questo non è stato. 
Ora comunque, più forti e compatti di prima si inizia una nuova battaglia, perché anche a Ladispoli si torni a riveder le stelle!».

ULTIME NEWS