Pubblicato il

Società per la riscossione dei tributi, Grando assicura: "Nessuno perderà il posto di lavoro"

di DANILA TOZZI

LADISPOLI – Dopo aver creato in tempi rapidissimi la squadra che lo affiancherà nel faticoso lavoro di sindaco, Alessandro Grando è già all’opera per affrontare alcune spinose questioni che avevano messo in allarme gli impiegati della società municipalizzata che si occupa di accertamento e riscossione dei tributi, preoccupati che fosse in pericolo il loro posto di lavoro. A questo proposito Grando ha confermato “Nessun dipendente della società per la riscossione dei tributi perderà il lavoro. Smentisco in modo categorico – ha aggiunto – che possa andare in mobilità o perdere il lavoro. L’amministrazione si è già attivata per prorogare il servizio fino al 31 dicembre, in attesa dell’indizione della gara di appalto per l’individuazione di un socio privato”.

Chiara dunque la posizione dell’amministrazione comunale in merito alla delicata situazione della scadenza del contratto di servizio con la municipalizzata. E in collaborazione con i due assessori appena nominati, al personale Amelia Mollica Graziano ed al bilancio Claudio Aronica, spiega Grando “ci siamo subito mossi con gli uffici preposti per garantire la continuità del servizio fino alla fine dell’anno. Poi il bando di gara europeo permetterà di individuare il partner privato per ottimizzare e potenziare l’accertamento ed il recupero delle tasse non pagate. Uno dei punti fermi della nostra amministrazione è la lotta all’evasione fiscale: chi non paga le tasse locali danneggia pesantemente tutti i contribuenti onesti e penalizza i progetti di utilità sociale che il Comune potrebbe realizzare con risorse proprie”.

ULTIME NEWS